ESCLUSIVA – Dirar, sorpasso a destra. E anche il Monaco ripensa a Keita

ESCLUSIVA – Dirar, sorpasso a destra. E anche il Monaco ripensa a Keita

Inzaghi vuole un esterno pronto subito, non vuole aspettare un mese per Cerci: questi i tempi del recupero dal ginocchio. Per l’esterno marocchino, la Lazio può sfruttate l’interesse del club francese per il suo Balde giovane

ROMA – Sorpasso sulla fascia destra. Dalle retrovie, Nabil Dirar accelera e diventa il candidato numero uno per raccogliere l’eredità di Candreva. Il marocchino-belga ha un contratto in scadenza nel 2018, ma ormai è in rotta e fuori rosa nel Monaco. Ad aiutare nell’affare c’è pure l’agente Jorge Mendes, che quest’estate ha percepito una commissione di oltre 2 milioni per Wallace e ha molta voce in capitolo sulle scelte del Monaco in fase di mercato. Il club francese tra l’altro non ha rinunciato a mettere le grinfie su Keita: era stato l’unico a offrire 18 milioni per il senegalese. E – secondo le nostre esclusive indiscrezioni – se dovesse alzare la proposta a 20 più Dirar, la trattativa decollerebbe. 

RIABILITAZIONE – Decisiva nelle ultime ore la posizione d’Inzaghi, che vuole un esterno pronto subito. Lo ha detto al diesse Tare, che già la pensava come lui. Per questo Alessio Cerci torna dietro nella classifica di gradimento: forse addirittura un mese di stop per l’esterno dell’Atletico, dopo l’intervento al ginocchio e il consulto di ieri a Barcellona. Potrebbe dunque saltare non solo le prime due giornate.  Ad ogni modo, se dovesse partire Keita (i Colchoneros arrivano a offrire al massimo 14 milioni), Cerci potrebbe essere un altro acquisto “di scorta” sulla fascia. Anche se Lotito starebbe lavorando ad altro: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy