ESCLUSIVA – Prandelli chiama Keita: se parte subito, c’è Cafù

ESCLUSIVA – Prandelli chiama Keita: se parte subito, c’è Cafù

Oltre al Valencia, c’è sempre il Milan sulle tracce del senegalese. Ma prima del closing di marzo i rossoneri non potranno sferrare alcun attacco

ROMA – Keita in paella. Ora Prandelli vuole il Balde giovane a Valencia. Aveva già fiutato d’allenarlo quest’estate, non vedeva l’ora. Invece alla fine dovrà far trattare la sua dirigenza spagnola con la Lazio per poterlo avere ai suoi ordini. Secondo le nostre indiscrezioni, pronta un’imminente offerta di 18-20 milioni per l’esterno, ma Lotito lo valuta ancora 30. Riuscirà a tirare la corda con un contratto in scadenza fra un anno e mezzo? Rimane dietro il Milan, dopo lo slittamento del closing a marzo, nonostante il ds Mirabelli stia seguendo Keita con fin troppa frequenza. In gran segreto c’è anche la Juve a monitorare la situazione, che la Lazio deve comunque sbrogliare il prima possibile per trovare il sostituto con un bel gruzzoletto in mano. E anche eventualmente con un posto da extracomunitario, lasciato libero proprio dal senegalese.

SOSTITUTO – Il club biancoceleste ha messo nel mirino Jonathan Renato Barbosa, meglio noto come Cafù e ha pronto l’affondo per il giocatore brasiliano che, a differenza del più noto omonimo, con un passato tra Milan e Roma, ha sicuramente doti offensive più spiccate. Il 14 dicembre il campionato bulgaro si fermerà per la sosta e la Lazio lancerà l’assalto al brasiliano. Il Ludogorets chiede 12 milioni di euro e punta a cederlo a gennaio. Il ds Tare non vuole andare oltre gli 8 milioni e punta sulla volontà del giocatore di vestire la maglia biancoceleste: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy