Se togli Marchetti, si apre un portone: Strakosha può essere il secondo…

Se togli Marchetti, si apre un portone: Strakosha può essere il secondo…

Vargic bocciato, forse la Lazio ha sottovalutato la cessione di Berisha che voleva andar via

ROMA – Marchetti resta, protetto da Inzaghi e Peruzzi, adesso potrà distendere meglio i guantoni e chiudere la porta. Dovrà far dimenticare gli scivoloni con l’Atalanta, qualche brivido con la Juve. Poca roba, ma guai invece a cadere di nuovo, con Vargic alle sue spalle potrebbe aprirsi un portone. In tanti facevano il tifo per la cessione di Berisha, concretizzatasi il 31 agosto con il trasferimento all’Atalanta. Ma in molti si aspettavano che al suo posto potesse arrivare un secondo vero (Sportiello, Diego Lopez), alla luce dei rumors provenienti da Formello: quell’austriaco comprato a gennaio non è affidabile, bocciato ad Auronzo da Grigioni e non solo. Adesso addirittura Strakosha, rientrato in prestito dalla Salernitana, lo avrebbe sorpassato nelle gerarchie.

SUPERFICIALITA’ – A Berisha era stato promesso un posto da titolare a luglio da Lotito e Tare, che volevano “liberarsi” dell’ “attaccabrighe” Marchetti nello spogliatoio. Alla fine Federico è rimasto, ha avuto ragione, così Etrit ha salutato tutti in fretta e furia per non vivere un’altra stagione alla sua ombra. Eppure molti dimenticano come l’albanese avesse sostituto tantissime volte il “primo” nelle ultime due stagione. Fra depressione e infortuni, cosa succederebbe ora se Federico dovesse finire ai box? Alle sue spalle c’è il vuoto, forse la Lazio lo ha sottovalutato. Speriamo bene perché, dopo aver finalmente rinforzato la difesa, sarebbe davvero un peccato… Aver chiuso la porta ed aperto un portone: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy