La Nord dell’Inter manda un messaggio (anche) a Lotito

La Nord dell’Inter manda un messaggio (anche) a Lotito

ROMA – Ieri, in occasione della sfida tra Inter e Napoli, i tifosi della Curva Nord della squadra meneghina hanno realizzato una coreografia bellissima, due pagine di un libro che fa aprire la mente e che fa riflettere molto. “E’ la tifoseria che rende importante il calcio, senza sono 22…

ROMA – Ieri, in occasione della sfida tra Inter e Napoli, i tifosi della Curva Nord della squadra meneghina hanno realizzato una coreografia bellissima, due pagine di un libro che fa aprire la mente e che fa riflettere molto. “E’ la tifoseria che rende importante il calcio, senza sono 22 uomini che corrono su un prato dietro ad una palla: proprio una grande cagata”. Implicitamente i cugini interisti sembrano aver voluto mandare un messaggio al presidente della Lazio, Claudio Lotito, il cui rapporto con i tifosi della Lazio è arrivato ai minimi storici. Lo testimoniano gli episodi come quello della Lumsa, con la richiesta di identificare un tifoso che lo contestava, oppure l’aumento dei prezzi dei biglietti nei settori vicino alla tribuna autorità in occasione di Lazio-Sassuolo per evitare la contestazione.

Il vano e tardivo tentativo di mettere prezzi popolari per portare allo stadio la gente oppure l’operazione 3×1, in occasione della sfida contro il Torino non hanno di certo placato la protesta dei tifosi biancocelesti che continuano a disertare lo stadio, tra chi si abbona e non va, tra la Nord che compatta ha deciso di non abbonarsi il prossimo anno, un atto di amore verso questi colori che non si placherà mai. “Senza la passione il calcio è morto”, a buon intenditor poche parole.

 

Gabriele Gerini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy