Diaconale: “Lotito un bersaglio per colpire la Lazio, qualcuno non ci vuole là in alto”

Diaconale: “Lotito un bersaglio per colpire la Lazio, qualcuno non ci vuole là in alto”

Ultima ora

ROMA – Arturo Diaconale, Responsabile della Comunicazione biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel: “Già alla vigilia della votazione per eleggere il Presidente della FIGC era stato pubblicato un articolo che preparava l’attacco a Claudio Lotito, quello scritto quest’oggi rappresenta l’offensiva vera e propria. Il Presidente della S.S. Lazio è stato l’artefice principale della rielezione di Carlo Tavecchio ed evidentemente il suo ruolo decisivo non piace a qualche potente; non è un caso che si usino gli stessi giornali, che fanno parte di una certa rete, per poter lanciare l’attacco a Lotito, che è figura scomoda e a capo di una squadra che sta diventando ingombrante all’interno del calcio italiano. Questo attacco non ha motivi razionali ed è basato su osservazioni e sul modo di interloquire di Lotito, sulla sua spontaneità, per metterlo in cattiva luce e per creare un cuneo tra lui e Tavecchio, per spingere quest’ultimo a non riconoscere il ruolo determinante di Lotito né nella prima né nella seconda elezione del Presidente della FIGC. Il Presidente è stato fonte di rielezione in quanto rappresentante di un gruppo di squadre importanti di Serie A ed espressione di esponenti importanti del calcio che hanno consentito a Tavecchio di raccogliere il 54% dei voti e battere, in questo modo, il suo sfidante Abodi. L’imbarazzo è una critica strumentale che serve a nascondere soltanto l’intenzione di poter andare a controllare la FIGC attraverso la contestazione critica e malevola di una delle sue colonne portanti, ovvero di Lotito. Questo è un momento di grande forma, un momento di grande ruolo, decisamente esaltante per la Lazio. Tutti noi ci auguriamo che questo periodo possa durare il più possibile e che possa portare la squadra al ruolo che le compete: ovvero all’Europa e, magari, a qualcosa di più. Da questo momento in poi più la Lazio crescerà, più susciterà invidie e rabbie da parte di squadre concorrenti e da parte di chi non vorrebbe che questa squadra della Capitale riuscisse ad affermarsi. In questo modo Lotito diventa bersaglio per colpire la Lazio. Bisogna mettere in guardia i tifosi dalle aggressioni che ci saranno. La Lazio importante è anche una Lazio che dà fastidio. Quando la formazione biancoceleste ha avuto un peso importante, subito dopo sono nate le campagne contro quest’ultima. Dobbiamo avere la forza di resistere e la squadra deve dimostrare di essere più forte di qualsiasi malevolenza. Adesso cominciano tutte le voci di mercato perché una Lazio che assume questa importanza diventa un oggetto da smantellare il prima possibile. Lasciamo circolare queste voci, certificano solo che i valori di questa squadra sono cresciuti, anche individualmente, e che tutti meritano il posto che stanno provando a raggiungere. Quando il campionato si fermerà si vedrà chi avrà avuto ragione o torto. L’importante è che la Lazio ne esca sempre più forte e sempre più rafforzata”. La Lazio intanto ricorda Fersini >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy