Frezzolini: “Non affiderei la porta della Lazio a Strakosha, punterei su Perin”

Frezzolini: “Non affiderei la porta della Lazio a Strakosha, punterei su Perin”

Ecco le sue dichiarazioni

ROMA- Giorgio Frezzolini, ex estremo difensore delle giovanili della Lazio ora preparatore dei portieri dell’Atalanta, è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, affrontando molti temi, come la stagione di Berisha, ormai riscattato dalla Dea: “A Bergamo ha trovato la sua dimensione e la giusta fiducia, qui gli vogliono bene. Forse la Lazio era qualcosa di troppo grande per lui, quindi non credo che la società biancoceleste debba rammaricarsi di averlo ceduto. Qui ha giocato con continuità, in un’Atalanta da record. Strakosha? Mi ha stupito. Aveva perso il posto in B e si è trovato a fare il titolare della Lazio. E non è facile. Ha fatto bene, deve continuare a lavorare, ha grossi margini di miglioramento. Se gli affiderei il posto da titolare nella Lazio? Dipende dalle ambizioni: secondo me se sono alte la strada per la prossima stagione deve essere diversa, come per esempio Perin. Se invece si vuole fare un campionato di transizione allora si può valutare Strakosha anche il prossimo anno e capire se può essere un elemento valido per il futuro. Karnezis? Secondo me sarebbe troppo ingombrante. Se si sceglie Strakosha titolare allora bisogna lasciarlo tranquillo e prendere un vice come Bizzarri”. Ultima battuta dedicata al Papu Gomez, obiettivo di mercato della Lazio:Fa la differenza. Ha 29 anni, è nel pieno della propria carriera. E’ uno che ha la giocata, che ha il colpo in canna. Lo prenderei subito qualora partisse Keita. Percassi chiede tanti soldi? Giustamente, per l’Atalanta è un calciatore fondamentale e sostituirlo non sarebbe facile”. Intanto arrivano novità importanti proprio sul Papu: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy