RIVIVI IL LIVE – Inzaghi: “Roma favorita, ma ce la giocheremo a testa alta”

RIVIVI IL LIVE – Inzaghi: “Roma favorita, ma ce la giocheremo a testa alta”

Queste le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia del derby d’andata di Coppa Italia

ROMA – Queste le parole del tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, alla vigilia del derby d’andata di Coppa Italia: “Sappiamo cosa andremo ad affrontare, ho tantissimo rispetto per la Roma e per Spalletti, per il gran gioco espresso nelle ultime partite, ma domani ho grande fiducia nella Lazio. Il mio gruppo è forte e compatto, non siamo a 50 punti e in semifinale per caso”. Serve solo più personalità: “Domenica abbiamo fatto una gara sottotono, ma ci era capitato altre due volte in 28 partite. Può succedere alla vigilia di un derby, a me è capitato da giocatore. Con l’Udinese stavamo già pensando a domani”. Calcoli per i 180′: “Dovremo cercare di non prendere gol, ma di fare la nostra partita. Ragioneremo anche in vista della gara di ritorno, dovremo essere concentrati per il 5 aprile”.

SCONTRO – C’è un divario tecnico fra Roma e Lazio, serve la cattiveria bianoceleste: “Dovremo fare una partita importante, i giallorossi sono favoriti, ma io ho grandissima fiducia in me stesso, nel mio staff e nei miei giocatori”. Pesa la stracittadina d’andata: “Ci ha insegnato che in un derby il minimo errore lo paghi. Abbiamo giocato meglio per 60′, poi siamo stati penalizzati dai fattori individuali e non solo. Ora dobbiamo metterlo alle spalle”. Appena 30mila tifosi domani sera: “Dispiace, ma se io penso alla prima partita che ho fatto contro l’Empoli c’erano 10mila persone. Nel derby d’andata ce n’erano già 40mila. E’ stato fatto un grande passo, anche perché in trasferta il nostro pubblico ci ha sempre sostenuto. A Pescara ed Empoli, i tifosi erano un tutt’uno con noi. Domani cercheremo di fare una grande prestazione per loro”.

MODULO – La formazione è in dubbio: “Ci mancano tre giocatori squalificati, ma abbiamo altri. Lukaku mi dà garanzie, ma devo valutare il modulo. Deciderò domani”. Gabbia per Nainggolan: “Radja sta facendo cose straordinarie. Tuttavia, non c’è solo lui, la Roma ha una grandissima rosa. Dzeko è il capocannoniere di questo campionato, all’andat mancava Salah. E’ sbagliato soffermarsi su un solo calciatore. El Shaarawi e Perotti nemmeno sono entrati in campo nelle ultime due gare. Sono forti, ma noi non abbiamo nessuna paura. Ci giocheremo questo derby a testa alta, noi siamo una delle quattro squadre arrivate in semifinale. Sarà fondamentale l’approccio mentale, noi siamo pronti a tutto”. Bastos può diventare terzino a quattro: “Il più adattabile è Wallace con Basta sinistra”. Felipe e Keita spesso assenti nelle gare che contano: “Sono grandi giocatori, molto giovani, anche grazie a loro siamo a questo punto. Tutti dovranno fare la partita giusta”. Marchetti in bilico: “Le sensazioni sono discrete, vedremo se ci sarà”. Pesa su Wallace l’errore dell’andata: “Non penso che lo sentirà. Lo riproposi cinque giorni dopo a Genova e fece una grande partita. E’ un ragazzo che s’impegna tanto, sono molto contento di lui”.

AVVERSARIO – La Roma forte anche in difesa: “Stanno giocando alla grande con cinque difensori, ma c’è un’interpretazione ottima di tutta la squadra”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy