LA CONFERENZA – Pioli: “Prendiamoci la rivincita col Chievo e riprendiamoci l’Europa” – GUARDA IL VIDEO IN HD

LA CONFERENZA – Pioli: “Prendiamoci la rivincita col Chievo e riprendiamoci l’Europa” – GUARDA IL VIDEO IN HD

Dopo Bologna, un’altra ex nel cammino in salita di Pioli. All’Olimpico sbarca il Chievo, autentica bestia nera biancoceleste. All’andata tra l’altro la sfida finì con un pesantissimo 4-0 per il club veronese. Domani si gioca la partita di ritorno, con l’amarezza dell’eliminazione mercoledì in Coppa Italia contro la Juventus: “Dobbiamo ripartire”

 

ROMA – Dopo Bologna, un’altra ex nel cammino in salita di Pioli. All’Olimpico sbarca il Chievo, autentica bestia nera biancoceleste. All’andata tra l’altro la sfida finì con un pesantissimo 4-0 per il club veronese. Domani si gioca la partita di ritorno, con l’amarezza dell’eliminazione mercoledì in Coppa Italia contro la Juventus: “Le sconfitte portano sempre ripercussioni e l’ultima è una delusione cocente – assicura Pioli in conferenza stampa – ma anche dalle sconfitte si può portare qualcosa di positivo e la Lazio per 65′ minuti ha dimostrato di poter lottare con i bianconeri. Quindi può risalire in classifica perché siamo indietro e possiamo fare ancora tanto. Domani c’è solo un risultato e un solo obiettivo sino alla fine del campionato, ovvero vincere ogni partita. Poi col Chievo ci dobbiamo prendere una rivincita per l’andata”.

CAMBI – In attacco troppo turnover: “Io lo faccio in ogni reparto, io voglio giocatori che arrivino a 70′ stremati e poi subentrino altri. Io scelgo in avanti l’attaccante più adatto per ogni partita”. Cinque gol in tre punte: “Io non credo che diano poco, i nostri centravanti nelle ultime gare hanno fatto il loro dovere. Djordjevic a Firenze, Matri si è fatto trovare pronto e così Klose a Bologna. Tutta la squadra può fare di più nella fase offensiva”. Lazio prima nei gol che arrivano dalla panchina: “Io penso solo a migliorare la squadra e nell’ultimo periodo abbiamo cambiato atteggiamento”.  L’infortunio di Biglia riporta Cataldi in regia: “Domani giocherà Danilo davanti alla difesa, ha le qualità per interpretare il ruolo. Per interdire serve la posizione, lui ce l’ha e può dimostrare le sue qualità e crescere”.

EMERGENZA – In difesa è emergenza assoluta, non solo per il ko di Mauricio: “Anche Hoedt ieri ha avuto un problema al ginocchio, ma ci sono le alternative”.  Il Chievo è una bestia nera: “Dovremo essere noi a dettare il gioco, domani non dovremo sbagliare nulla dal punto di vista tecnico”. Pioli rimarrebbe anche senza Europa, ma taglia corto: “Il nostro obiettivo è quello, non conta il futuro del tecnico, ma solo quello della Lazio”. Servirebbe un aiuto dal mercato: “E’ una domanda che ci sta, ma io del mercato non parlo. Lo faccio solo con la società, che sa quali sono le mie valutazioni”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy