Lazio, Prandelli: “Lotito mi ha stretto la mano”

Lazio, Prandelli: “Lotito mi ha stretto la mano”

“Per me è un impegno morale e da allora aspetto e non parlo con nessun altro”

ROMA – «Alla Lazio puoi pensare soltanto ad allenare» aveva dichiarato in tempi non sospetti l’ex ct dell’Italia. Lotito non lo aveva ancora convocato a Villa San Sebastiano per conoscerlo da vicino e confrontarsi davvero dopo averne sentito parlare tante volte. Doveva essere un incontro preliminare, era sembrato il vertice risolutivo. Accordo verbale su tutto (soldi, staff, progetto) e l’intesa di rivedersi per le firme sui contratti. L’attesa, invece, è diventata infinita e la Lazio ha continuato a parlare, sondare e consultare altri allenatori. Ora la trattativa è caldissima con Bielsa, altro tecnico di altissimo profilo. Cesare Prandelli, nel silenzio, non ha smesso di crederci e aspetta la telefonata di Lotito che potrebbe non avere ancora scelto. «Ci siamo incontrati e dati una stretta di mano, per me è un impegno morale e da allora aspetto e non parlo con nessun altro» ha dichiarato Prandelli all’agenzia Ansa. E intanto in casa biancoceleste potrebbe avvenire il miracolo di mercato: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy