Le voci, Agostinelli: “Lazio, puoi farcela. Keita? Lo terrei come carta da giocare a partita in corso…”

Le voci, Agostinelli: “Lazio, puoi farcela. Keita? Lo terrei come carta da giocare a partita in corso…”

L’ex centrocampista biancoceleste ha parlato in esclusiva ai microfoni di Radiosei, ecco le sue dichiarazioni…

ROMA – “La vittoria nella finale non è impossibile, ma ora è più preoccupante la situazione. Dopo una sconfitta la Juventus non ha mai sbagliato, ma la Lazio sta bene e chissà che non possa farcela. La Juventus mentalmente sbaglia meno degli altri, ma Allegri ieri tramite le sue scelte ha dimostrato di pensare troppo alla sfida contro i biancocelesti. All’arbitro non ci penso, la partita è talmente tanto sotto analisi che il direttore di gara non può sbagliare di proposito. Secondo me le possibilità sono 40% per la Lazio e 60% per i bianconeri. Se non avessero penso avrei detto 45% a 55%”.

I SINGOLI – “L’assenza di Pjanic è rilevante, è quello che può decidere la partita anche con una punizione. Khedira è un grande giocatore ma non sta benissimo e bisogna vedere cosa farà Allegri a centrocampo”.

ATTEGGIAMENTO – “La Juventus si deve affrontare come fatto con la Roma: stando accorti, togliendo spazio alle spalle dei difensori e ripartire negli spazi. Spesso Inzaghi ha fatto così contro le big, poi le partite sono strane. Due anni fa per esempio la Lazio fece un grandissimo match sfiorando la vittoria con il doppio palo di Djordjevic”.

SCELTE – Titolare accanto a Immobile sceglierei Felipe Anderson anche perché la partita può durare 120 minuti e quindi mi terrei Keita quando gli avversari sono più stanchi. Dietro invece opterei per il terzetto Bastos-de Vrij-Wallace“. Ecco il pronostico di Paolo Liguori sulla finale di TIM Cup: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy