RIVIVI IL LIVE – Inzaghi: “Vogliamo fare qualcosa di eccezionale contro la Juve”

RIVIVI IL LIVE – Inzaghi: “Vogliamo fare qualcosa di eccezionale contro la Juve”

Queste le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida di domani sera: “Morrison in vendita, Keita non convocato per scelta tecnica”

ROMA – Alla vigilia della sfida con la Juve, Simone Inzaghi parla in conferenza stampa: “Sono tutti banchi di prova, il primo è stato superato all’esordio in un campo difficile come Bergamo. Adesso c’è la Juve e sappiamo che dovremo fare la partita perfetta e sperare che i bianconeri non siano nella giornata migliore. Siamo pronti e vedremo di fare del nostro meglio”. La Lazio non ha niente da perdere: “Si dice così, ma in realtà tre punti in meno fanno male. Non riusciamo a battere la Juve dal 2003 e vogliamo invertire le statistiche. I bianconeri si sono pure rinforzati”. Inzaghi intrigato dal 3-4-3: “Abbiamo provato delle alternative di moduli, ma è fondamentale l’interpretazione dei singoli. Difficilmente in 7 anni che alleno però ho rinunciato al 4-3-3”. Mistero della pretattica.

CASI – Keita e Morrison spariti: “Ravel è sul mercato e la società sta cercando una destinazione per lui. E’ un giocatore di qualità, ma siamo troppi a centrocampo. Keita sta meglio, ma ha svolto un lavoro con i preparatori e vedremo come si evolverà la situazione. Sarà una scelta tecnica la non convocazione del senegalese”. La Juve dà stimoli: “Per questo mi aspetto una Lazio aggressiva che cercherà di arrivare prima sui duelli e sui contrasti. Dovremo fare qualcosa di eccezionale”. Manca ancora il sostituto di Candreva: “La società sta lavorando, penso che arriverà presto. Io però ora penso solo ai giocatori che ho a disposizione. Spesso le trattative sono lunghe”.

AIUTO – E’ tornato Felipe dalle Olimpiadi intanto: “L’avevo lasciato ad Auronzo molto bene, sta bene e c’è la possibilità che parta dall’inizio perché è già carico e motivato”. Inzaghi crede all’impresa: “La gara con la Juve è importantissima, anche se sarebbe stato meglio adesso affrontare una partita più abbordabile. Il calendario però dice questo e lo stimolo in più è poter riuscire in qualcosa di unico. Sono tredici anni che non battiamo la Juve. Qualcuno dice che possa essere un vantaggio affrontare i bianconeri all’inizio, io avrei preferito aspettare la quindicesima giornata”. In difesa Radu e Bastos pronti al debutto in questo campionato contro Higuain: “Hanno lavorato tutti bene e sono convocabili”. A Bergamo qualcosa non è andato bene nei gol presi: “Abbiamo analizzato gli errori, per 60′ abbiamo giocato alla grande in difesa, poi c’è stata anche la bravura dell’avversario. Quella di Bergamo una vittoria di gran prestigio”.

OLIMPICO – Appena 20mila biglietti venduti: “Speriamo che tornino i nostri tifosi perché abbiamo bisogno di loro”. Inzaghi sfida la Juve per la seconda volta da allenatore in 9 partite: “Mi porto dietro qualcosa dell’anno scorso, i bianconeri giocano nella stessa maniera e cercheremo di non commettere gli errori”. Simone non è soddisfatto ancora del mercato: “Tutti gli allenatori non possono esserlo perché il mercato non è al completo. Non solo la Lazio, tutte le società hanno problemi con le trattative. L’Inter ha preso un giocatore solo oggi…”.

Cittaceeleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy