Mauri “chiama” Lotito: “Vorrei tornare alla Lazio”

Mauri “chiama” Lotito: “Vorrei tornare alla Lazio”

“ll rapporto c’è, ci siamo sentiti qualche tempo fa anche se non abbiamo parlato di futuro”

Mauri

ROMA- Stefano Mauri, ex capitano biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di 1900 Tv, parlando del derby, del suo passato e non solo: “Sembra quasi un dejavù, il risultato la Lazio ha giocato molto bene sia la partita di andata che di ritorno. Ha passato meritatamente il turno. Ho sentito i ragazzi. Erano carichi prima e lo sono ancora di più adesso. Inzaghi ha fatto un ottimo lavoro, valutando i punti deboli della Roma e colpendo al momento giusto. I meriti vanno divisi tra tutti, la Lazio sta facendo un buonissimo campionato. Inzaghi ha lavorato bene, i ragazzi hanno dimostrato i loro valori in campo. Milinkovic? Sergej è migliorato tanto. All’inizio faceva fatica a giocare spalle alla porta, adesso invece gioca qualche metro indietro e ha i giusti tempi di inserimento. Lui da una parte, Parolo dall’altra rendono la Lazio imprevedibile. È completo, è forte nel gioco aereo e ha un tiro da fuori potentissimo”.

 

 

“È cresciuto molto e può fare ancora tanto. La difesa a tre? Secondo me è il modulo migliore perché non si prendono contropiedi e le squadre avversarie difficilmente penetrano la difesa. Cercherò di andare alla finale di Coppa Italia. Il derby non farò in tempo perché sarò impegnato con il Brescia. Non so se in curva o no, ma spero comunque di esserci. Il mio futuro? Non ho ancora deciso, anche se il momento si sta avvicinando. Un ritorno alla Lazio? Ci spero, quella è casa mia. Cercherò di mettermi in contatto con il Presidente per capire se c’è questa possibilità. Il rapporto c’è, ci siamo sentiti qualche tempo fa anche se non abbiamo parlato di futuro. Il Napoli? È una squadra molto forte e l’ha dimostrato anche ocn la Juve. Però secondo me qualcosa dietro lo può subire, anche con le ripartenze. La Lazio con le caratteristiche de suoi centravanti può far male. Champions? Bisogna pensare una partita alla volta. Napoli-Lazio mi fa sorgere bei ricordi. È sempre stata un avversario tosto. Strakosha? Ha dimostrato di essere un portiere di ottimo livello. È migliorato tanto, già quando faceva il terzo con me si vedevano le sue qualità. Titolare l’anno prossimo? Non so rispondere, indubbiamente si è fatto trovare pronto ed è importante”. 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy