Milinkovic allontana le pretendenti: “Sono in un grande club e amo Roma”

Milinkovic allontana le pretendenti: “Sono in un grande club e amo Roma”

Intervista del serbo d’oro in patria, in cui racconta tutta la sua nuova dolce vita

di redazionecittaceleste

ROMA – Ha parlato pochi minuti fa in Serbia. E’ l’eroe degli ultimi tre giorni biancocelesti, prima il gol all’Atalanta per ribaltare il risultato, poi quello di ieri sera per trascinare la Lazio ai quarti di Coppa Italia. Un’altra strada aperta per l’Europa, ma Milinkovic ha in mente un solo obiettivo: “Vogliamo andare in Champions, anche se sappiamo che non siamo gli unici ad avere in mente questo traguardo. La Serie A comunque è lunga e ogni punto sarà essenziale”. Anche strapparne uno solo a Torino contro la grande Juve. Uno dei club che, insieme a Milan e Inter in Italia, sta monitorando da vicino la sua situazione. Sergej ha un contratto lungo con la Lazio e – a 22 anni – non sente ancora la necessità d’andare via: “E’ impossibile trovare qualcosa di negativo su Roma. E’ davvero immensa e io gioco in un grande club con un’ottima atmosfera e professionalità. In squadra ci sono anche diversi balcanici, come il portiere Vargic, il mio compagno di stanza, Lulic, Prce che pochi giorni fa è andato via in prestito… Ci sono diversi giovani con cui ho legato anche fuori dal campo. Spesso inoltre la mia famiglia mi viene a trovare, di recente mia madre e mia sorella, con cui abbiamo sfruttato il mio tempo libero per girare tutto il Vaticano. Amo scendere in centro e raggiungere a piedi Fontana di Trevi, dove c’è uno dei miei ristoranti preferiti. Ormai mi sento a mio agio a Roma, è assolutamente la città eterna”. Chissà se sarà eterno il suo amore: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy