Milinkovic: “Il nostro obiettivo è la Champions. Voglio regalare qualcosa d’importante alla Lazio prima d’andar via”

Milinkovic: “Il nostro obiettivo è la Champions. Voglio regalare qualcosa d’importante alla Lazio prima d’andar via”

Queste le parole del centrocampista biancoceleste oggi in conferenza stampa

ROMA – E’ una delle più liete sorprese di queste prime 11 giornate. Dopo esser finito ai box per una leggera contrattura, Milinkovic è tornato in campo col Sassuolo e si è rivista tutta la sua forza: “Napoli per noi è un test difficile perché loro sono una grande squadra con grandi giocatori. Noi andremo lì senza troppe pressioni perché abbiamo giocato bene le ultime partite e vinto. Adesso vogliamo fare una grande prestazione ed entrare subito in partita col piglio giusto”. La Lazio è diversa dalla passata stagione: “Siamo un bel gruppo oggi, Inzaghi ha fatto un ottimo lavoro dentro lo spogliatoio. Ha ricreato una bella atmosfera”. Ci sono tanti complimenti, si può pensare alla Champions: “Assolutamente sì, siamo quarti e adesso dobbiamo capire cosa possiamo fare. L’anno scorso eravamo in Europa League, il prossimo vogliamo andare in Champions e stare nelle prime tre posizioni”.

FUTURO – Chiaro, Milinkovic, ha anche i suoi personali obiettivi: “Io voglio giocare bene e ottenere ottimi risultati con questa squadra”. Inzaghi lo ha rivalutato: “L’anno scorso era arrivato in un momento difficile, con più tempo è riuscito a costruire un’ottima squadra e a pretendere che ognuno di noi dia il massimo”. Sergej non sa in cosa può migliorare: “Qualche piccola cosa”. E’ pronto a essere titolare col Napoli: “L’anno scorso perdemmo 5-0, oggi siamo diversi. Dovremo preparare al meglio la partita e fare qulcosa di positivo sabato”. Milinkovic s’immagina ancora alla Lazio: “Io sto bene, prima di andare via da qui voglio fare qualcosa d’importante per il club e per i tifosi”. Domani ci saranno tanti laziali a Termini: “Sicuramente ci daranno una grande carica. Speriamo che tornino anche di più all’Olimpico. Quando giochiamo in casa è fondamentale avere lo stadio pieno per noi”.

IDOLO – Milinkovic aspetta il derby: “L’anno scorso non ne ho giocato nessuno. Sono venuto qui anche per quella partita”. Ecco il ruolo di Sergej: “Io mi sento trequartista, ma anche mezz’ala, forse meglio a destra”. Il serbo è accostato a Matic: “Mi piace tanto, anche perché è un grande uomo e un grande giocatore. Non giochiamo nello stesso ruolo, ma io m’ispiro a lui. Per me è il numero uno”. Spera d’arrivare in Nazionale maggiore: “L’anno scorso sono andato due volte, ma adesso c’è un grande obiettivo per l’Under 21, ovvero la qualificazione. Dopo vedremo”. Milinkovic spesso non tiene per 90′: “Sono giovane ancora e devo trovare maggiore continuità. Nei primi 45′ corro forse troppo e nella ripresa sono stanco. Col passare degli anni crescerò anche in questo”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy