Minala: “Ho rischiato di smettere, ma sono ripartito. Le battute sulla mia età? Sono del 1996, stop”

Minala: “Ho rischiato di smettere, ma sono ripartito. Le battute sulla mia età? Sono del 1996, stop”

Queste le parole dell’ex giocatore della Lazio

MINALA-PAIDEIA

ROMA – Joseph Minala, dopo due anni complicatissimi, si sta riscattando: “Fa piacere ricevere tanti complimenti dai tifosi – rivela a Otto Channel -, ora tocca a me dare continuità. Vengo da un anno e mezzo difficilissimo, sono stato criticato senza poter dimostrare le mie potenzialità: in pochi hanno preso in considerazione il fatto che avevo problemi seri al tendine e ho rischiato di interrompere anzitempo la mia carriera. Bollini conosceva benissimo la situazione, io non ho esitato un secondo ad accettare: in passato ho rifiutato altre proposte perché non ero al top e sarebbe stata una mancanza di rispetto verso un presidente che spendeva soldi per me.  Lui è stato sincero, mi ha fatto capire che la Salernitana era davvero una buonissima squadra ed effettivamente pochi sono più forti di noi. Dopo un anno e mezzo difficile avevo bisogno di questo tipo di fiducia, mi ha lanciato una sfida e sono felice che la stiamo vincendo assieme. Le battute sulla mia età? Non vivo in Italia da un mese, ma da 9 anni: ho frequentato la scuola italiana, ho studiato e ho fatto la vita normale come tutti i ragazzi. So di quest’ironia sulla mia età: c’è stata un’indagine, hanno fatto dei test e sono un ragazzo del 1996, stop. Se ci fosse stato qualche problema, non sarei stato tesserato per una squadra importante come la Lazio. Pensiamo alle cose serie e andiamo avanti”. Intanto Marino spaventa i laziali >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy