Pentimento Keita: ha bisogno dei soldi del rinnovo. Ma i tifosi lo perdoneranno?

Pentimento Keita: ha bisogno dei soldi del rinnovo. Ma i tifosi lo perdoneranno?

Potrebbe già cambiare l’agente Calenda, si è accorto di esser stato indotto in errore

ROMA – In Senegal ritrova il sorriso, ma anche la voglia giocare. Keita dovrà chiedere scusa soprattutto ai senatori irritati dal suo comportamento (in assoluto Lulic, Radu e Biglia) se vorrà tornare a giocare. Lotito è in pressing da giorni ed è convinto che lo farà. Perché s’intravedono segnali di un pentimento nel senegalese e persino la voglia di cambiare agente. Non a casa, il padre del Balde giovane nei giorni scorsi avrebbe contattato nuovi e vecchi procuratori (c’è ancora una causa in corso per l’incidente con la Lamborghini noleggiata seguita dall’avvocato di Savini). Keita nelle prossime settimane valuterà addirittura il rinnovo a 1,2 milioni – scrive ilMessaggero – per convenienza (non gli bastano 700mila euro per tutte le sue “magagne”), ma un po’ anche per effettivo senso di colpa verso tifosi e compagni. E proprio i laziali sono quelli più divisi da un eventuale reintegro dell’ex Barcellona:  c’è chi vorrebbe lasciarlo ai margini per una questione etica (ha mancato di rispetto a squadra e maglia) e c’è chi è disposto a perdonarlo consapevole del suo enorme talento. “Non deludere chi ti vuole bene”, uno degli ultimi messaggi ad un suo post: verrà ascoltato? A settembre Keita può risbocciare come fosse in Primavera, dopo aver passato un agosto di fuoco – scrive il Corsport – rinchiuso con qualche amico nella sua villa all’Olgiata: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy