Petrelli: “Bravo Inzaghi. Lazio, che annata!”

Petrelli: “Bravo Inzaghi. Lazio, che annata!”

L’ex difensore biancoceleste ha parlato della stagione disputata dalla Lazio di Simone Inzaghi

ROMA – Sergio Petrelli l’ex campione d’Italia con la Lazio nel 1974, ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio:

CONTRO L’INTER

“Nella partita di domenica scorsa contro l’Inter, la Lazio si è afflosciata dopo aver segnato e si è poi risvegliata dopo il gol incassato. Mi ha meravigliato subire un gol di testa con tre centrali e Milinkovic che sono specialisti nel gioco aereo. Andreolli ha staccato bene e Vargic non poteva fare nulla ma i difensori biancocelesti potevano fare sicuramente meglio. Servirà un altro spirito nella prossima stagione per essere sempre pronti e concentrati, soprattutto quando si disputeranno le partite europee. L’intensità è un po’ scesa, anche se l’inferiorità numerica, poi doppia, è pesata molto”.

SFIDA AL CROTONE

“Domenica prossima, invece, la Lazio sarà giudice di una sentenza importante come una retrocessione, il Crotone ha ancora la possibilità di salvarsi. Nelle ultime gare la formazione calabrese si è sciolta, peccato ci sia riuscita quando forse era troppo tardi. Assisteremo a una partita vera: i biancocelesti non possono permettersi di perdere un’altra partita”.

SULLA STAGIONE DELLA LAZIO

“La squadra è forse un po’ logora fisicamente ma i calciatori hanno dato veramente tutto e per questo si può dire nulla né a loro né a Inzaghi. I ragazzi di Inzaghi hanno disputato uno dei campionati più belli degli ultimi anni e, soprattutto, sempre giocando a calcio. Il tecnico ha trovato la giusta quadratura ed ha tirato fuori il massimo da ogni elemento a disposizione”.  E intanto Morrison tornerà all’ovile:  CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy