Post Match, Parolo: “Se giochiamo da Lazio, possiamo battere il Milan”

Post Match, Parolo: “Se giochiamo da Lazio, possiamo battere il Milan”

“Abbiamo corso tutti l’uno per l’altro. Sul colpo di testa ho sbagliato, la volevo piazzare invece l’ho messa alta”

ROMA – Il centrocampista laziale si è soffermato sulla gara anche ai microfoni di Lazio Style Channel: ​”Sono contento perché l’abbiamo preparata bene questa partita e quando vedi che arrivano i risultati vuol dire che stai sulla strada giusta. Anche con la Juve abbiamo giocato bene e con il Chievo abbiamo dato segnali di essere squadra. DIetro abbiamo tre giocatori che sanno giocare il pallone e Danilo ha fatto molto bene smistando i palloni. Abbiamo cercato di sfruttare le qualità di Felipe nell’uno contro uno ed è stato devastante favorendo gli inserimenti miei e di Milinkovic. Se fai il 3-5-2 devi pedalare e noi abbiamo pedalato”. Sul Rigore: “Il cross era partito e lo ha fatto come voleva farlo. L’intervento di Bastos non ha infliuisto sul cross. E poi se ha sbagliato vuol dire che non c’era (ride, ndr). Poi sull’ex di giornata, il portiere del Pescara, Bizzarri: “Abbiamo dovuto fare due gol all’incrocio per vincere, parava di tutto. Vuol dire che dobbiamo soffrire per vincere. Sono contento per l’esordio di Murgia. Gerrard? Sarei felice di vederlo in Europa così mi dà la maglia che non me l’ha mai data. A Milano con lo spirito di oggi. Se non sarà così prenderemo delle bastonate perché non siamo dei fenomeni. Possiamo sostenere questo ritmo con chiunque. Anche Djordjevic ha fatto una gran partita perché era sempre sulla linea di passaggio, pressando e sfiancando gli avversari. Poi è entrato Keita e ne ha approfittato ma il mazzo se l’è fatto lui. Se continua a correre e sacrificarsi è giusto che giochi, vi ho detto le regole dello spogliatoio, solo così potremo avere grandi risultati, sono fiducioso per Milano. Sul colpo di testa ho sbagliato, la volevo piazzare invece l’ho messa alta. Siamo più pericolosi quando giochiamo con grossa intensità e rispettiamo i nostri compiti”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy