Lazio, rispunta Pavoletti

Lazio, rispunta Pavoletti

Può essere un’occasione: con 13 milioni Tare potrebbe prendere un vecchio pupillo pagato dal Napoli 17 a gennaio. Keita rifiuta i partenopei, vuole solo la Juve

ROMA – Per l’attacco rispunta Leonardo Pavoletti. Il centravanti del Napoli ha trovato pochissimo spazio in questi primi sei mesi alla corte di Sarri, vuole cambiare area. Lotito ne ha già parlato con De Laurentiis, ma la valutazione per ora rimane alta, secondo ilCorrieredellosport. In realtà, all’attaccante ripensa addirittura il Genoa insieme all’Udinese, svantaggiate rispetto al club biancoceleste per quanto riguarda il tetto ingaggi: Pavoletti guadagna 2 milioni di euro all’ombra del Vesuvio, uno stipendio che rientra perfettamente nei parametri lotitiani.

SCONTO

Secondo IlMessaggero infatti Tare potrebbe al contrario l’occasione per accaparrarsi l’ex pupillo Pavoletti: pagato 17 milioni lo scorso gennaio, dopo appena 200’ in campo il Napoli potrebbe cedere il 29enne a 13. Peccato che la Lazio non possa inserire Keita, che aveva già detto no ai partenopei, quando offrivano Zapata e Giaccherini.

RIFIUTO

Adesso Balde rifiuta il Liverpool, lascia in standby Milan e Inter, e vuole solo la Juve, pronta a un’offerta da 15 milioni più bonus, prima d’attendere eventualmente la scadenza nel 2018. Perché Keita non ha intenzione di prolungare nemmeno a 2 milioni (bonus compresi): «Abbiamo fatto di tutto per trattenere alcuni giocatori – giura Lotito – ma se non accetteranno, ce ne faremo una ragione senza il rischio di perderli a zero». Ironia del destino, il 13 agosto la Lazio rischia di ritrovarsi il senegalese contro: «La Juve non è invincibile, così come non lo era l’Inter del triplete da noi battuta in Supercoppa»: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy