Tensioni Bielsa-Lotito: ecco i perchè…

Tensioni Bielsa-Lotito: ecco i perchè…

Ad oggi non è stato centrato nessun acquisto. Bielsa ha voluto tenere Lotito sulle spine, è rimasto in vacanza in Brasile (a Porto Alegre) sino a sabato, domani non sarà presente al raduno

ROMA – Dal giorno della firma (19 giugno) sono trascorse due settimane e non sono state semplici. Bielsa ha stravolto il mercato, ha bocciato alcuni obiettivi fissati dalla società (in primis Jardel), ha cambiato più volte idea sugli acquisti. Ha fatto richieste di mercato, organizzative e logistiche sempre nuove. Ha preteso allenamenti a porte chiuse, avrebbe voluto rivoluzionare l’intera programmazione estiva. Qualche tensione – riporta il Corriere dello Sport – c’è stata, anche il timore di un eventuale dietrofront del Loco. Il ritardo di Bielsa è dovuto a questioni burocratiche, è pur vero che s’è fatto desiderare dalla società per metterle pressione, per spingerla ad acquistare i giocatori nominati, per chiudere le operazioni subito. Ad oggi non è stato centrato nessun acquisto. Bielsa ha voluto tenere Lotito sulle spine, è rimasto in vacanza in Brasile (a Porto Alegre) sino a sabato, domani non sarà presente al raduno. La Lazio giura e spergiura di averlo accontentato in tutto e se certi obiettivi non sono stati raggiunti è successo a causa di ostacoli trovati sul percorso, prezzi alti o affari già definiti. Un esempio: Bielsa ha chiesto il portiere Mandanda (ex Olympique Marsiglia). Quando la Lazio ha contattato il suo manager erano già in corso le visite con il Crystal Palace. Per quanto spiazzata e innervosita, la società ha sempre fatto leva sul contratto firmato da Bielsa, è custodito a Formello in attesa di essere depositato. Può arrendersi Rio Ferdinand, ex Manchester United, ha esortato la Federazione inglese ad ingaggiare il Loco. Bielsa si farà sempre desiderare da Lotito per costringerlo ad agire: CONTINUA A LEGGERE
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy