Santa Lucia, Lotito in lacrime: “Lazio al servizio di chi ne ha bisogno. Bambini e genitori ospiti a Formello” – FOTO&VIDEO

Santa Lucia, Lotito in lacrime: “Lazio al servizio di chi ne ha bisogno. Bambini e genitori ospiti a Formello” – FOTO&VIDEO

Lanciata un’asta online con le maglie

ROMA – Giornata speciale all’Ospedale Santa Lucia di via Ardeatina per i piccoli pazienti tra i 3 e i 10 anni. Ecco la visita di Felipe Anderson (con la sorella Juliana) e Alessandro Murgia (assente Wallace, diventato oggi papà del piccolo Lorenzo) al Centro di Riabilitazione Infantile. Ad accompagnarli anche l’aquila Olympia, mascotte ufficiale della formazione biancoceleste, accolta da un bagno di folla. Quindi, il dono di gadget biancocelesti e il discorso di Cristina Mezzaroma, moglie del presidente Lotito, organizzatrice dell’evento: “Questi bambini mi hanno rapito il cuore. Ogni volta che mi trovo a contatto con le situazioni lontane dalla realtà che vivo, mi rendo conto di quanto sono fortunata. I bagni di vita e di sorrisi mi fanno sentire piccolissima. A volte siamo attaccati a qualcosa di stupido, i bambini sono anime del paradiso e di Dio. Negli occhi dei genitori riesco a capire i loro pensieri, sono persone che si sentono addirittura fortunate perché sono a contatto coi sentimenti veri. Mi piacerebbe avere una bacchetta magica per questi bambini per vederli correre e uscire la sera. Voglio però rendere il loro sorriso per un istante uguale a quello della normalità. I calciatori sono fortunatissimi e vanno ‘utilizzati’ per chi ne ha bisogno. Li costringerò ad ospitare i bambini a Formello e a fare una partita. Con la divisa della Lazio saranno i loro supereroi. Mi piacerebbe fare molto di più…”. Quindi le parole del neo direttore generale Edoardo Alesse: “Ringrazio la Lazio per questa giornata speciale. Nel 2004 Lotito disse che aveva preso la società in coma irreversibile, oggi ha fatto vedere a tutti come il club sia cambiato. La Fondazione ha fatto lo stesso, ha cercato di migliorare le condizioni dei bambini. La seconda analogia riguarda lo sport come valore di vita e la terza è relativa all’affetto dei tifosi biancocelesti. Qui le famiglie sono supporters dell’iniziativa”.

OLYMPIA

I GIOCATORI – Queste le parole di Felipe Anderson: “Questa è una giornata speciale perché quando i bambini ci guardano c0n sincerità noi siamo felici. Noi vogliamo cambiare per un attimo la loro giornata, peccato che la nostra vita è sempre di corsa. Sarebbe un piacere stare con loro tutti i giorni”. E Murgia: “Per regalare un sorriso a queste persone meno fortunate, farei il sacrificio di venire qui tutti i giorni. Felice di essere venuto qui con il cuore”.

LOTITO2

LOTITO IN LACRIME – Arriva anche Lotito, in ritardo. E, nel discorso davanti ai bimbi, scoppia addirittura a piangere: “Ci tenevo ad essere presente perché la Lazio deve stare vicino ai più deboli. Tutte le iniziative nostre sono destinate alle persone più svantaggiate. Il calcio ha un grande potere mediatico e può far attenzionare tutte una serie di problematiche dimenticate quotidianamente. Tutti dobbiamo avere pari dignità in una società civile. Si possono creare una serie di sinergie fondamentali perché il calcio può portare un sorriso e risorse inaspettate per poter superare i propri vincoli. Sono commosso – esplode in lacrime, il presidente, fra gli applausi – perché certe immagini mi toccano. I calciatori combattono per i propri ideali e possono trasmettere la loro forza. Bisogna lottare per le problematiche quotidiane, io voglio mettere al servizio della collettività la possibilità di identificarsi in quella voglia di combattere ed esserci sempre”.

INIZIATIVA – Dopo la visita, giocatori e rappresentanti della Fondazione hanno incontrato famiglie, visitatori e pazienti della Fondazione presso la Sala Congressi. Lanciata anche una speciale iniziativa benefica: un’asta online con magliette e scarpe usate in partita (Immobile, Parolo e de Vrij usate in Cagliari-Lazio) da diversi giocatori dell’attuale formazione, autografate e rigorosamente vissute dai campioni del pubblico biancoceleste. Asta lanciata online dagli stessi giocatori con un grande “clic” a chiusura dell’evento. Tutti potranno fare la propria offerta accedendo alla pagina dedicata di eBay anche dalla homepage del sito internet ufficiale della Fondazione www.fondazionesantalucia.it fino al 22 aprile (10 giorni). I fondi raccolti saranno devoluti all’Unità di Riabilitazione Estensiva della Fondazione, che cura ogni anno oltre 300 bambini con patologie complesse come cerebrolesioni e sindromi genetiche rare. Un’équipe composta da medici, terapisti e psicologi, che si prende carico dei più piccoli e delle loro famiglie, accompagnandoli fino all’età adulta. E Lotito intanto ieri ha lanciato una frecciatina a Inzaghi >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy