Veron, Simeone, Zanetti. Lazio, reggiti forte: “A te il miglior allenatore del mondo”

Veron, Simeone, Zanetti. Lazio, reggiti forte: “A te il miglior allenatore del mondo”

Con la Lazio nel destino. Perché, nella sua Selecciòn, c’era mezzo scudetto del 2000.

bielsa9

ROMA – Manca solo un “loco” sì di Bielsa per una grande fiesta: c’è l’offerta da due milioni di euro, Lotito – scrive Il Messaggero – può spingersi al massimo a 2,5, entro dopodomani la verità. Marcelo chiedeva addirittura 3,5 milioni, compreso il suo staff di 4 elementi, ma ora sembra davvero attratto dal progetto biancoceleste, tanto da chiamare Biglia in ritiro negli Stati Uniti con l’amico-ct Martino. Ora tocca a Marcelo rispondere alla proposta di Lotito. Un presidente ammaliato e allo stesso tempo spaventato da un personaggio così ingombrantemente “loco”. Eppure, forse, con la Lazio nel destino. Perché, nella sua Selecciòn, c’era mezzo scudetto del 2000. Sime, Sime, Simeone: «Bielsa è un genio. Ha una personalità talmente forte che gli si lascia passare tutto, ogni giocatore gli dà l’anima anche negli allenamenti. E i frutti si vedono in campo e fuori». Dopo l’uscita dal mondiale del 2002, Bielsa riunì tutti i giocatori: «Germán (Burgos, ndr) era finito in panchina, il ct gli aveva preferito Cavallero titolare. Immaginate la rabbia di un giocatore che, dopo aver disputato tutte le qualificazioni, viene escluso nella fase finale della competizione più ambita. Dopo il discorso del mister fu il primo ad alzarsi – racconta il Cholo – e ad abbracciarlo. Questo fa capire la forza della leadership di Bielsa» CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy