ESCLUSIVA – Prima chiamata di Lotito al sindaco Raggi per lo stadio

ESCLUSIVA – Prima chiamata di Lotito al sindaco Raggi per lo stadio

Il numero uno biancoceleste dalle parole passa ai fatti

ROMA – Dalle parole ai fatti, Lotito passa al contrattacco: prima chiamata al sindaco Raggi per rilanciare il suo stadio delle aquile. Dopo le dichiarazioni pubbliche, il presidente biancoceleste ha alzato il telefono – secondo le nostre indiscrezioni – per provare a fissare un primo appuntamento col Campidoglio. Non c’è una data certa ancora, le parti si aggiorneranno nelle prossime ore. Di sicuro, Lotito ha già detto “no” al Flaminio. O meglio, aveva posto delle condizioni non accettate per l’apertura al vecchio impianto ovvero la creazione di una cittadella sui terreni della Tiberina. Lì il numero uno biancoceleste continua a voler portare avanti il proprio progetto, alla luce di quello accettato alla Roma a Tor di Valle. Il primo problema? Il cambio di destinazione dei terreni agricoli. Il secondo? Il rischio esondazione, anche se mai verificatasi. Il terzo? Le cubature. Tutti nodi che verranno al pettine al primo incontro nonché primo passo verso l’antico sogno del 2004: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy