Dalla Juve alla Juve: Murgia e le montagne russe

Dalla Juve alla Juve: Murgia e le montagne russe

A meno di una settimana dal big-match fra bianconeri e biancocelesti, il giovane centrocampista potrebbe rappresentare nuovamente una risorsa decisiva dalla panchina…

(Pubblicata ieri 08/10)

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Poche cose sono in grado di divertire come le giostre. Considerate generalmente un divertimento esclusivo per bambini, possono invece strappare sorrisi e risate fragorose anche a ragazzi e adulti. Forse le più celebri fra le installazioni che possiamo trovare nei luna park sono le montagne russe, simili a ferrovie in miniatura il cui tratto è costituito da repentine salite ed improvvise discese. Non un bambino, ma un giovane uomo come Alessandro Murgia sembra essere salito su un particolare tipo di montagne russe, caratterizzate da un tracciato esclusivamente in ascesa, e non ha alcuna intenzione di scendere.

SEMPRE PIU’ SU

Murgia-lazio

Mentre ci si avvicina al big-match contro la Juventus di sabato prossimo, non si può dimenticare il gol vittoria siglato da Murgia in finale di Supercoppa Italiana contro i bianconeri. Una rete che ha mandato in visibilio i tifosi biancocelesti e che ha indirizzato le luci della ribalta sul centrocampista ex-Primavera. La prossima partita sarà la terza volta in cui il classe ’96 affronterà la Vecchia Signora: nel primo scontro scese in campo per una ventina di minuti nella sconfitta per 2-0 in finale di Coppa Italia, mentre il secondo confronto è stato ovviamente quello in Supercoppa. La crescita tecnica e mentale del giovane Alessandro è stata evidente – gol vittoria a parte -, dato che quel primo match ufficiale della stagione è stato solo il preambolo di altre prestazioni positive del centrocampista romano. Soprattutto in Europa League, dove ha trovato maggiormente spazio, Murgia si è mostrato degno di vestire la maglia biancoceleste nonostante la giovane età, fornendo prove di carattere, segnando e regalando assist al bacio come quello per Ciro Immobile contro lo Zulte Waregen.

murgia-immobile

Studia da Parolo, Alessandro Murgia. Vuole apprendere dal centrocampista di Gallarate la sapienza tattica, l’abilità nell’inserimento e la disponibilità verso i compagni di squadra. Una cosa certamente non dovrà impararla, l’attaccamento alla maglia che fin da bambino guarda con amore, quella della Lazio. Arrivato anche a vestire la maglia della Nazionale Under 21, il numero 96 vuole continuare a dimostrare il proprio valore, anche se sarà sempre più complicato. Quando si è considerati una promessa si guardano più i pregi che i difetti, ma se si punta a diventare un giocatore importante in una squadra come quella capitolina, si deve alzare l’asticella e prepararsi a ricevere critiche. Murgia sembra pronto ad imboccare questo sentiero, magari provando ad incidere nuovamente contro la Juventus nella prossima gara. Le montagne russe ricominciano, però lui non vuole piombare in basso ma continuare a salire. Un altro calciatore che potrebbe rivelarsi decisivo contro i bianconeri, qualora recuperasse dall’infortunio, è Fortuna Wallace:  CONTINUA A LEGGERE

13.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy