La Lazio vince, ma non convince. I calciatori “scoppiano” e molti vanno in crisi…

La Lazio vince, ma non convince. I calciatori “scoppiano” e molti vanno in crisi…

Troppi titolari insieme fuori gioco acuiscono i limiti strutturali e di personalità

 

ROMA – Il dato più preoccupante è la condizione fisica precaria, sono state sufficienti tre partite in otto giorni per mettere in crisi molti calciatori. L’attenuante del caldo, che pure ieri si è fatto sentire, vale fino a un certo punto perché l’Empoli ha corso di più e meglio nonostante avesse avuto un giorno di meno per recuperare dal turno infrasettimanale. I centrocampisti sono scoppiati dopo un’ora – scrive iltempo.it – il solo Milinkovic a lottare su ogni pallone reggendo il confronto. Parolo e Cataldi hanno spesso perso i duelli con dirimpettai più brillanti, lo stesso sulle fasce laterali dove Anderson e Lulic prima, poi Lukaku e Lombardi sono sempre andati in difficoltà. C’è da lavorare sotto quest’aspetto sperando poi di recuperare prima possibile Marchetti (l’unico che può esserci già nella trasferta di Udine), Bastos, Basta e Biglia, troppi titolari insieme fuori gioco acuiscono i limiti strutturali e di personalità di un gruppo molto giovane. E questa mattina è arrivata la pessima notizia: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy