• TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CALCIOMERCATO DELLA LAZIO? LE TROVI SUL CANALE 669 DELLA TUA TV! 24 ORE AL GIORNO!

La somma: Felipe più Lombardi uguale Cristiano Ronaldo

La somma: Felipe più Lombardi uguale Cristiano Ronaldo

Se il brasiliano avesse la stessa cattiveria del baby canterato biancoceleste sarebbe un fenomeno

di redazionecittaceleste

ROMA – Proviamo la fusione e avremo un campione: se Felipe Anderson avesse il veleno e il carattere di Lombardi sarebbe davvero Cristiano Ronaldo. Il brasiliano di nuovo giù da due partite. Non è una questione di gambe, solo di testa. S’era depresso di nuovo domenica esterno nel 3-4-2-1, s’era fossilizzato nell’inseguimento di Spinazzola, nonostante Inzaghi gli urlasse di andare più avanti. Dalla gara di Napoli (5 novembre) ormai il leit motiv continua: Anderson non vuole giocare in quel ruolo, nonostante – anche quando giostra alto nel 4-3-3 – poi comunque ripieghi da terzino. Dunque è solo un problema psicologico. Contro l’Atalanta Felipe non aveva nemmeno gradito la sostituzione proprio quando poteva ringhiare più da vicino agli avversari. Ieri sera rieccolo mogio col Genoa: Inzaghi non lo ha tolto solo per evitare nuovi contraccolpi.

CANDIDATURA – E’ un fuoriclasse con un carattere limitato, Felipe. La considerazione valeva ieri come oggi, anche se sta disputando un grande campionato. Se Anderson avesse la sfrontatezza di Lombardi sarebbe davvero un fenomeno. Il baby biancoceleste non ha certo gli stessi mezzi, ma può invece contare su una personalità davvero spiccata. Corre sempre a perdifiato, non sente mai le pressioni, non ha paura dei giudizi. Corre come se non ci fosse un domani. Anzi fra tre giorni c’è una gara d’alta quota: se il padrino Simoncino dovesse sceglierlo, sentitevi una botte di ferro, Cristiano entrerà spavaldo allo Stadium. Non sarà certo una Vecchia Signora a tramortire la beata incoscienza della sua gioventù: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy