L’ex Cissé indagato per tentato ricatto a Valbuena

L’ex Cissé indagato per tentato ricatto a Valbuena

L’ex attaccante biancoceleste coinvolto nella famosa vicenda del Sextape

ROMA – Toh, chi si risente, ma non proprio per motivi belli. L’ex attaccante francese Djibril Cisse è sotto inchiesta formale per il tentativo di ricatto con un sextape nei confronti del centrocampista del Lione Mathieu Valbuena. A riferirlo il quotidiano transalpino ‘Le Parisien’. Il 35enne, nel 2011-12 flop nella Lazio, è indagato da un tribunale di Versailles per concorso in tentato ricatto, che secondo i pm avrebbe avuto luogo nel 2015. “Il signor Cissè prende atto dell’inchiesta e potrà ora dimostrare che non è in alcun modo coinvolto”, ha detto l’avvocato Arnaud Pericard, citato dallo stesso Parisien. Per la medesima vicenda è stato implicato anche il centravanti del Real Karim Benzema, a lungo escluso per questo motivo dalla Nazionale francese. Adesso c’è anche Cissé: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy