SPONSOR / Lazio-Macron, divorzio in vista? Pronte Adidas o New Balance

SPONSOR / Lazio-Macron, divorzio in vista? Pronte Adidas o New Balance

ROMA – La Lazio e la Macron sempre più lontane. Quelle che sembravano, ancora, solamente indiscrezioni, stanno trovando sempre più conferme. Il contratto tra la società capitolina e il marchio bolognese scadrà nel 2017, ma si sa, gli accordi non sempre si rispettano. Specialmente in un mondo come quello del calcio che guarda inevitabilmente al ritorno economico e d’immagine.Ma cosa sta portando ad un addio anticipato? È la Lazio che non vuole più la Macron o viceversa? Dati alla mano, che girano e che si conoscono attraverso il web, quest’anno la nuova linea scelta dal club biancoceleste è stata un autentico flop. Pochissime le vendite – scrive lultimaribattuta.it – e se non fosse stato per le due maglie nere (la “Total black” di Coppa e quella con l’aquila stilizzata celeste da trasferta) la situazione sarebbe stata ancora più problematica. Ma la decisione di realizzare le varie tute, pantaloncini e polo marroni è stata della Lazio e non della Macron, che invece spingeva per la “famosa” linea (citata più volte) realizzata dai tifosi. La speranza del team biancoceleste era quella di emulare il successo del Bolton (squadra inglese) che con la serie “marrone” aveva ottenuto riscontri di vendite importanti. Ma il Bolton è una cosa, la Lazio, per tradizione e colori, un’altra.Poi il clamoroso autogol di ritirare la “maglia bandiera” (rimarcato da tutto il popolo biancoceleste), andata letteralmente a ruba nei negozi.Da qui sarebbe nata la volontà, da parte di entrambi, di chiudere il rapporto commerciale e partnership. Chissà, se il contratto dovesse terminare come da accordi nel 2017, cosa penserà la Macron per la prossima stagione.

La notizia di una quasi certa separazione tra la Lazio e la Macron non è che poi stia dispiacendo più di tanto ai tifosi, che già sognano l’Adidas (che ha mostrato interesse) o, più “romantica” ancora, la New Balance (che quest’anno veste il Liverpool). Il marchio americano, con sede a Boston, sarebbe in vantaggio su Adidas. L’ultima parola spetterà a Lotito.

La certezza (o quasi) è che Macron e Lazio si saluteranno a fine stagione con un bel “grazie e arrivederci”…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy