Strikeosha Eagle è pronto a volare: obiettivo Supercoppa contro l’idolo Buffon

Strikeosha Eagle è pronto a volare: obiettivo Supercoppa contro l’idolo Buffon

Il portiere albanese è pronto a vendicare la sconfitta in finale di coppa Italia

ROMAThomas Strikeosha Eagle è stato sicuramente uno dei più positivi in questo ritiro estivo. No, non è un errore grammaticale, avete letto bene: Strikeosha Eagle, in riferimento al cacciabombardiere Strike Eagle. Un soprannome che casca a pennello. In fondo tutti e due volano: uno in cielo, l’altro tra i pali. Inoltre Eagle (aquila in Italiano) ci sta che è una meraviglia.

FACCIA A FACCIA CONTRO L’IDOLO BUFFON

Il portiere albanese ha ancora voglia di stupire e domenica, nella sfida diretta contro l’idolo Buffon, potrebbe arrivare la definitiva consacrazione. Dopo l’infortunio di Marchetti, il 22enne si è fatto subito trovare pronto, meritando anche la convocazione dell’Albania. Le sue prestazioni non sono passate inosservate nemmeno a super Gigi: “Strakosha lo reputo un buon portiere e meritava questo debutto – ha detto su gazetaexpress.com -. Alla Lazio sta giocando un ottimo calcio e quando manca Marchetti si fa sempre trovare pronto. Sta facendo ottime cose!”Il 13 agosto maestro e allievo saranno faccia a faccia ed entrambi non avranno vita facile. Il portiere bianconero dovrà vedersela con Immobile, Anderson e Keita, mentre Strakosha avrà davanti a sé – oltre ai soliti Dybala e Higuain – anche i neo acquisti Bernardeschi e Douglas Costa.

OBIETTIVO VENDETTA

L’ambizioso Thomas non vuole perdere un’altra volta, la sconfitta in finale di coppa Italia proprio contro la Juve deve essere vendicata. Anche perché il popolo biancoceleste, elogiato dallo stesso Strakosha su Instagram il 17 maggio, non se lo merita proprio: “Perdere una finale è bruttissimo per un calciatore. Mi dispiace ancora di più aver perso davanti a questo pubblico che ci ha lasciato veramente senza parole. Complimenti a voi!”. Questo il post del portiere biancoceleste dopo il 2-0 contro la Juve. In quella partita l’albanese è stato uno dei migliori in campo e tra sei giorni vuole ripetersi, sperando questa volta di rimanere imbattuto.

L’ANNO CHE VERRA’

Inzaghi punta su di lui per il prossimo anno e Strakosha non vede l’ora di ricominciare per stupire ancora: “Mi alleno felice e sereno ogni giorno per essere titolare di questa squadra, voglio rimanere sempre concentrato e fare il possibile per diventare più forte. Cosa mi aspetto dalla prossima stagione? Non saprei, sicuramente vorrei fare meglio dell’anno scorso”. E a chi domanda se serve un portiere più esperto per fargli da chioccia risponde: “Onestamente no, sto bene così”. E’ sicuro di sé Thomas e non ha paura di nessuno. La Juventus è avvisata. Nel frattempo la Lazio lavora per trovare un portiere: CONTINUA A LEGGERE

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy