INFERMERIA – Dott. Salvatori: “Obiettivo Chievo per Marchetti, Basta e Gentiletti”

INFERMERIA – Dott. Salvatori: “Obiettivo Chievo per Marchetti, Basta e Gentiletti”

basta

ROMA – Pian piano l’infermeria si svuota. Morrison non ha più dolore alla schiena, Gentiletti corre e calcia insieme al professor Perondi a Formello. Sicuramente non ci sarà per la sfida di dopodomani con la Juve, ma può farcela per domenica 24. Così come Marchetti e Basta: “Stanno bene, l’obiettivo è quello di riaggregarli al resto del gruppo giovedì. Speriamo di riuscire a farlo per tutti e tre, saremo soddisfatti se due su tre rientrassero giovedì. Per la gara di domenica ci vogliono due allenamenti completi, stanno continuando a lavorare anche abbastanza bene, speriamo che questi giorni riescano a caricare con il lavoro. Integrarli o meno giovedì vorrebbe dire capire se c’è da lavorare ancora a parte o no”, spiega il dottor Salvatori alla radio ufficiale biancoceleste.

LUNGODEGENTI – Prosegue invece la lunga riabilitazione, dopo l’operazione di Kishna: “Da mercoledì inizierà a correre in maniera intensa per ritrovare la condizione atletica e poi ci saranno alcune cose da valutare dal punto di vista clinico. Poi restano quindici giorni per recuperare del tutto”. Stagione finita per De Vrij: “Sta bene, sarà a Roma mercoledì, le notizie sono abbastanza confortanti. Le fasi di recupero sono lunghe per il tipo di tessuto anatomico interessato, le fasi sono quelle di un protocollo riabilitativo post chirurgico. Ha già fatto una fase statica, successivamente si passerà ad una fase atletica blanda di scarico per poi aumentare con corsa e cambi di direzione e concludere con la palla. Il lavoro è lungo perché vanno rispettati i tessuti interessati dall’intervento”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy