• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ACCADDE OGGI: 18 ottobre 2009, Lazio-Sampdoria 1-1

ACCADDE OGGI: 18 ottobre 2009, Lazio-Sampdoria 1-1

Il 18 ottobre 2009, la Lazio pareggia in casa contro la Sampdoria, che ha battuto nello stesso stadio nella finale di Coppa Italia della stagione precedente.

di redazionecittaceleste

ROMA – Era il 18 ottobre 2009, la Lazio di Ballardini vincitrice della Supercoppa Italiana contro l’Inter per 2-1  a Pechino, non va oltre l’1-1 contro la Sampdoria di Cassano e Pazzini all’Olimpico, dove qualche mese prima sempre a Roma vinse la Coppa Italia 6-5 dopo i calci di rigore, contro i blucerchiati. La Lazio non vince dalla seconda giornata di campionato contro il Chievo, e giunti all’ottava giornata ha raccolto 2 vittorie, 2 sconfitte e 3 pareggi, e vorrebbe ritrovare una vittoria che manca ormai da mesi. L’inizio di gara è a tinte laziali, all’11’ Zarate dopo una serpentina al limite dell’ area di rigore lascia a Matuzalem che con il sinistro calcia a lato. Occasione per la Samp al 22′ con Mannini che servito da Cassano in area, spara con il destro ma Muslera si oppone e Siviglia spazza via. Un paio di minuti più tardi è Zarate con il suo movimento classico a rientrare da sinistra a destra, conclusione a giro che mette i brividi a Castellazzi, palla larga di nulla. Al 40′ la Sampdoria si porta avanti, Padalino mette un cross in area dopo uno scambio con Pazzini, che prende l’ascensore e con uno stacco imperioso batte di testa Muslera, 0-1 blucerchiati in vantaggio. Dura poco la gioia dei genovesi, perché al 42′ la Lazio rimette le cose a posto, Rocchi serve d’esterno Matuzalem che si inserisce in area di rigore perfettamente e batte Castellazzi con il piatto sinistro, 1-1 a firma del centrocampista brasiliano. Nella ripresa Lazio subito pericolosa con Rocchi che pescato da Muri in area conclude di sinitro sull’esterno della rete. Dopo 10 minuti la sampdoria rimane in 10 per l’espulsione di Padalino, per doppio giallo. Al 14′ Matuzalem a tu per tu con Castellazzi non riesce a mettere dentro. Al 28′ ristabilita la parità numerica con l’espulsione di Baronio sempre per doppio giallo, l’arbitro Orsato ha punito un intervento in scivolata su Cassano. Al 31′ Ziegler con il sinistro impegna Muslera su calcio di punizione, l’uruguagliano alza in angolo. Al 38′ trema la porta laziale, Cassano con un tiro dal limite dell’area colpisce l’incrocio dei pali. Nei minuti finali miracoli di Castellazzi prima su Cruz, poi sul colpo di testa di Mauri. Finisce 1-1 una partita brutta e piuttosto cattiva. La Lazio di Ballardini non sa più vincere.

LAZIO: Muslera, Siviglia (85′ Lichtsteiner), Diakite, Cribari, Kolarov, Brocchi (80′ Cruz), Baronio, Mauri, Matuzalem (80′ Dabo), Rocchi, Zarate. A disposizione: Bizzarri, Radu, Eliseu, Foggia. Allenatore: Ballardini.

SAMPDORIA: Castellazzi, Stankevicius, Lucchini, Rossi, Ziegler, Padalino, Poli (59′ Zauri), Palombo, Mannini, Cassano, Pazzini (42’ Pozzi). A disposizione: Guardalben, Cacciatore, Soriano, Franceschini, Bellucci. Allenatore: Delneri.

Arbitro: Sig. Orsato di Schio – Guardalinee Sigg. Giachero e Comito – Quarto uomo Sig. Calvarese.

Marcatori: 40′ Pazzini, 42′ Matuzalem.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy