Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

FIFA, entro fine anno si decide il futuro del calcio: dal Mondiale ai calendari

FIFA

La FIFA, entro l'anno nuovo, riunirà le Federazioni per parlare delle migliorie inerenti al mondo del calcio

redazionecittaceleste

Il futuro del calcio si deciderà nei prossimi giorni. Entro fine anno gli organi principali della FIFA si riuniranno con le varie Federazioni di tutto il globo e una volta che saranno tutti insieme si parlerà delle migliorie da applicare a questo sport. Una delle questioni che ha maggiormente tenuto banco negli ultimi mesi, è stata quella legata alla Coppa del Mondo. Il governo del calcio vorrebbe far disputare il massimo torneo ogni due anni, invece che ogni quattro come succede da sempre. Oltre alla prestigiosa manifestazione, Gianni Infantino e i piani alti dei campionati di tutto il mondo discuteranno anche di altre situazioni come il calcio femminile, le giovanili oppure il fitto calendario. Questo le parole del numero uno della FIFA riportate da Tuttosport:

 Gianni Infantino

Le modifiche

"Il calcio appartiene a tutti e il Mondiale ogni due anni può contribuire a tenere accese le emozioni. Il 20 dicembre avremo un colloquio con le duecento federazioni di tutto il mondo. Non proporremo solo la Coppa del Mondo biennale ma parleremo anche del calcio femminile, delle giovani, del calendario e delle pause. Presenteremo delle idee anche agli esperti di economia e vedremo cosa ne pensano. Vogliamo migliorare questo post. Il ruolo della FIFA è quello di evitare che il calcio appartenga solo a pochi. Pensante all'Italia, se non dovesse qualificarsi per il Qatar rischierebbe di stare fuori dal torneo più prestigioso che ci sia per 12 anni. Non credo che sia una cosa positiva".

I Mondiali in Qatar

"I playoff saranno duri per gli azzurri. Tuttavia, da presidente della FIFA, non posso che augurare la vittoria al migliore. Penso che il Mondiale in Qatar avrà un grande successo. Manifestazioni del genere hanno il potere di diventare indimenticabili. Terremo d'occhio anche la situazione pandemia. Le vaccinazioni ci fanno comunque essere ottimisti. Speriamo che in Qatar ci sia grande affluenza".