Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato

Mercato Lazio, Casale e Parisi: i due nomi per la difesa

Igli Tare

I possibili rinforzi per la difesa della Lazio potrebbero essere Nicolò Casale dell'Hellas Verona e Fabiano Parisi dell'Empoli

redazionecittaceleste

Il Corriere dello Sport non ha dubbi: la Lazio continua ad attenzionare alcuni profili di calciatori utili per rinforzare il proprio reparto arretrato. I 37 goal presi nelle prime 20 gare di campionato hanno quantomeno aiutato a comprendere in maniera definitiva che in difesa c'è un problema ed è anche bello grosso. Per questo la dirigenza capitolina, in collaborazione con Maurizio Sarri, si sta muovendo alla ricerca degli affari migliori. La retroguardia a quattro del tecnico toscano ha bisogno di correre ai ripari. Più passa il tempo, più il mercato invernale si avvicina alla scadenza, e più il club biancoceleste spera di chiudere almeno un paio di colpi: oltre ad un difensore centrale, infatti, c'è bisogno anche di un terzino. Possibilmente sinistro.

 Igli Tare

Al centro della difesa

Per quanto riguarda il centro del reparto, il nome che continua a prendere piede è quello di Nicolò Casale. Difensore nato nel 1998 di proprietà dell'Hellas Verona che ora rischia di essere chiuso dall'arrivo di Axel Tuazembe dal Manchester United. Proprio un paio di anno fa circa, la società capitolina provava a strappare agli scaligeri Marash Kumbulla ma senza successo. Quella che sembrava una trattativa ormai avviata alla fine ha subito una brusca frattura e questo aveva incrinato i rapporti tra le due società. L'affare Mattia Zaccagni della scorsa estate sembrerebbe invece averle riavvicinate. I gialloblù e il ventiquattrenne sono legati almeno fino al 2026.

Il nome sulle face

L'altro nome da tenere in considerazione è quello di Fabiano Parisi. Esterno sinistro di difesa classe 2000 e da un paio di stagioni nella rosa dell'Empoli. I toscani stanno facendo un gran campionato e il giovane ventunenne con il passare delle giornate è diventato una pedina sempre più importante negli schemi del club. Il suo contratto scadrà nel 2023 e potrebbe perciò presto ricevere le avances di squadre importanti. La Lazio è una di queste anche per l'appeal che mister Sarri ancora oggi ha nei confronti della società azzurra.