Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato

Mercato Lazio, Correa: per i nerazzurri scatta l’obbligo di riscatto

Joaquin Correa

Dopo i tanti discussi problemi dovuti all’indice di liquidità che hanno bloccato il mercato in entrata della Lazio, le finanze del club biancoceleste adesso hanno una certezza in più: l’obbligo di riscatto del cartellino di Joaquin...

redazionecittaceleste

Dopo i tanti discussi problemi dovuti all'indice di liquidità che hanno bloccato il mercato in entrata della Lazio, le finanze del club biancoceleste adesso hanno una certezza in più: l'obbligo di riscatto del cartellino di Joaquin Correa nei confronti del club nerazzurro guidato da Simone Inzaghi. L'ex tecnico capitolino ha spinto tanto per avere il Tucu anche in questa sua esperienza meneghina e alla fine ci è riuscito. La formula ha visto partire l'attaccante argentino alla volta di Milano a titolo temporaneo. Salvo poi diventare un trasferimento a definitivo in seguito al raggiungimento di determinati obiettivi.

Correa e Inzaghi

Scatta l'obbligo di riscatto per Correa

Come rivela l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, ora che i nerazzurri hanno ottenuto il loro primo punto in questo febbraio del 2022, quella che era una semplice opzione per il riscatto è diventata ora un obbligo fissato a 25 milioni di euro. Chiaro è che il trasferimento dell'ex numero undici biancoceleste era solo una formalità. Correa appena si è trasferito all'Internazionale ha dato subito il suo contributo mettendo a segno una doppietta. Solo che al momento è finito ai box per un problema fisico che non gli permetterà di tornare in campo in tempi particolarmente brevi. Per sopperire alla mancanza del Tucu, l'ex tecnico capitolino ha deciso di puntare su un altro calciatore che in questi cinque anni da allenatore della Lazio gli ha dato tante soddisfazioni: Felipe Caicedo.

Prossima mossa pianificare il futuro

Per quanto riguarda la Lazio, nei pensieri della società si sta già immaginando come verrà spesa la somma di denaro proveniente dei campioni d'Italia in carica. La situazione più calda è quella legata alle scadenze contrattuali. Prima di investire andando a puntare su nuovi profili, è bene perciò che il club capisca quali calciatori presenti in rosa continueranno ad indossare la maglia con l'aquila sul petto e chi invece andrà via a parametro zero.