gazzanet

Brescia, Cellino: “Ho preso Balo perché fosse un valore aggiunto, ma…”

Ecco le parole del presidente del Brescia, Massimo Cellino, su Balotelli

redazionecittaceleste

ROMA - Continuano le polemiche in casa Brescia su Balotelli. Di lui ne ha parlato anche il presidente delle Rondinelle, Massimo Cellino. Ecco le sue dichiarazioni riportate dall'edizione online de Il Messaggero: "Il mio allenatore ha fatto un errore settimana scorsa, in conferenza stampa ha parlato di Balotelli e non della squadra. Ho preso Balotelli a fine mercato, non per fare abbonamenti né per vendere pubblicità. L'ho comprato perché poteva essere un valore aggiunto. Per sovraesposizione lo abbiamo fatto diventare un punto di debolezza. Se continuiamo a parlare di Balotelli facciamo male a lui e a noi stessi". E continua: "L'ho preso sognando che potesse dare un valore aggiunto ma non speravo assolutamente che fosse quello che doveva salvare la squadra. L'ho detto anche a lui. È troppo facile scaricare le colpe su Balotelli e usarlo come capro espiatorio. È un motivo per cui ho cambiato allenatore. Andava più aiutato lui di quanto lui potesse aiutare noi.

Potresti esserti perso