• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Dall’idea bianconera al fiocco blu: lo strano sabato di Simone

Dall’idea bianconera al fiocco blu: lo strano sabato di Simone

L’esonero di Sarri, le voci su un suo possibile arrivo a Torino e la nascita del piccolo Andrea: un sabato ricco di emozioni per Inzaghi

di redazionecittaceleste

ROMA – Un tutt’altro che normale sabato di inizio agosto. Una giornata intensissima per i tifosi biancocelesti, ma soprattutto per Simone Inzaghi. Tutto ha avuto inizio nella tarda serata di venerdì, quando dopo l’eliminazione della Juve in Champions le parole di Agnelli hanno aperto all’addio di Sarri. Già in mattinata ieri si parlava di Simone Inzaghi come primo candidato per la panchina bianconera, un posto diventato poi vacante dopo le 14 con l’annuncio ufficiale dell’esonero di Sarri. Subito le voci che si rincorrono, la voglia della Juve di puntare su Inzaghi per il futuro. Il tecnico piacentino piace moltissimo alla dirigenza bianconera, ma un dettaglio che filtra da Torino inizia a tranquillizzare i tifosi.

 

ANNUNCIO IMMEDIATO – Subito dopo l’esonero di Sarri infatti la società bianconera ha fatto sapere che una decisione sull’allenatore sarebbe stata presa a breve. Si inizia a parlare addirittura di un possibile annuncio in serata, impossibile pensare che la Juve potesse aver trovato un accordo con Lotito in poche ore per liberare Inzaghi. Il tutto diventa più chiaro quando nel pomeriggio Gaia e Simone annunciano la nascita del piccolo Andrea: “L’emozione non ha voce. Benvenuto Andrea”. Da Andrea ad Andrea, perché la Juve decide di affidare la panchina a Pirlo chiudendo così l’emozionante e movimentato sabato di Simone Inzaghi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy