• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Mercato Lazio, retroscena Caceres. Occhio a De Vrij…

di redazionecittaceleste

 

ROMA – Check up segreto a Roma, oggi farà quelle ufficiali a Verona. Il matrimonio fra Caceres e la Lazio s’è già consumato, ma verrà iscritto nel registro della Lega a gennaio. E’ solo una questione burocratica: il club capitolino non poteva occupare l’unico posto da extracomunitario disponibile adesso, così – pur di non rinunciarci – ha deciso di parcheggiarlo in Veneto per sei mesi. Dopo aver incontrato Martin e strettogli la mano mercoledì a Milano, Lotito aveva cercato tutta la giornata in Lega una società amica per il “favore”: ecco l’aiuto del presidente Setti, persuaso anche dall’agente Lippi. Si pensa – scrive Il Messaggero – che in cambio la Lazio possa “donare” il prestito gratuito di Kishna (anche per pagare lo stipendio dell’uruguaiano), ma il Benevento ora non molla l’olandese: «Abbiamo il sì del manager Raiola», assicura Vigorito.

IL RETROSCENA – Intanto c’è anche l’ok degli esami per la firma di Caceres: ieri Lotito se l’è portato dietro a Roma per fargli visitare il centro sportivo e avere tutte le rassicurazioni del caso. Il 30enne uruguagio è integro, non ha giocato per sei mesi al Southampton perché l’han preso contro la volontà dell’allenatore. Guai ad avere pregiudizi sui suoi ultimi infortuni: da gennaio, in Premier, Martin è sempre stato in panchina, si è alzato una sola volta per scelta tecnica. Inzaghi invece non vede l’ora di schierarlo, ma occhio alla dietrologia dell’affare. Che potrebbe riguardare da vicino anche de Vrij visto che l’Atletico Madrid potrà rioperare sul mercato da gennaio quando il blocco imposto dalla Fifa cesserà. Da Formello invece smentiscono offensive della Juve, pronta al massimo ad accordarsi con Stefan a parametro zero a febbraio. Eppure Lotito e Tare continuano ad essere convinti che il centrale rinnoverà, nonostante dalla Seg aspettino solo la scadenza nel 2018. La svolta al massimo potrebbe arrivare con una clausola al ribasso da 15-20 milioni, pari quasi alle offerte rifiutate sinora dalla Lazio.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. silmabru - 3 anni fa

    Se potessi o dovessi fare una richiesta alla Lazio, al signor Lotito, naturalmente una richiesta accoglibile chiederei : Mai nulla alla Juventus, la società più sporca e mafiosa che esista in Italia. Una società e, in particolare, un direttore – parlo di Marotta – capace solo di spargere provocazioni, intimazioni e corruzione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy