ESCLUSIVA – La Lazio paga altri sbagli di Tare: da Faraoni a Portanova…

Lasciati andar via a parametro zero, ora sono grandi rimpianti del club biancoceleste sia a livello tecnico che economico

di redazionecittaceleste
Manolo Portanova

ROMA – Lazio alla disperata ricerca di un terzino, ma con l’elenco dei 25 già pieno. Già, perché il posto al momento occupato da Djavan Anderson verrà tenuto in caldo per il rientro di capitan Lulic, gli è stato promesso. Ecco perché Tare sta sondando il terreno sul mercato per un Under 22 che non occuperebbe alcuna casella nell’elenco, ma potrebbe essere inserito senza dover rinunciare a nessuno. L’altro escamotage sarebbe quello di prendere un giocatore cresciuto nel vivaio, ma purtroppo è troppo tardi per pensare a questo rimedio. E pensare che De Silvestri è volato a Bologna a parametro zero. E pensare che la freccia del Verona Faraoni, che piace tanto a Inzaghi, venne lasciato andar via gratis. A credere in lui fu l’Inter che lo fece esordire in Serie A il 19 novembre 2011, durante la partita col Cagliari. Allora l’agente Bia pronunciò queste dichiarazioni che oggi diventano roboanti: «La Lazio non ha saputo trattenerlo e un giorno avranno grossi rimpianti». Dieci anni dopo, con una valutazione da quasi 20 milioni, eccoli. Visto che è impossibile con questa crisi economica riportare il figliol prodigo ai suoi vecchi ranghi.

DISASTRO BIS
Allora Tare era quasi agli esordi. E’ normale commettere errori. Eppure oggi qualcuno fa passare come un grande affare (su input del diesse) i 700mila ero che la Lazio guadagnerà (come premio di formazione) dal 10% della cessione di Manolo Portanova al Genoa. Ebbene no, sono altri ben sette milioni persi. E’ il bis degli sbagli quello del 2017 quando i biancocelesti decisero di non far firmare un contratto a Manolo, allora attaccante di 17 anni. Lo prese la Juve e lo inserì nelle giovanili dal momento che era già considerato dagli addetti una delle punte più promettenti. Il padre Daniele, ex difensore di Bologna e Genoa, tifosissimo della Lazio aveva provato a convincere invano Tare a crederci. Ecco i risultati. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

Cittaceleste.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Red - 3 settimane fa

    Col senno di poi saremmo tutti Marotta e Paratici…le colpe di Tare, buon ds ma non “insostituibile” come vorrebbe qualcuno, sono semmai aver speso 20 milioni per un attaccante buono per la serie C, per quanto fatto vedere finora, e ancora di più averne spesi 12 per un difensore impresentabile nella serie A di qualsiasi lega degna di nota.
    Questi sono i “delitti” di Tare, aver buttato milioni su milioni per cercare il colpo del secolo che gli avrebbe dato visibilità invece di puntare, con gli stessi soldi o anche meno, su giocatori pronti per il campionato italiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy