Mercato Lazio, Inzaghi parla con Lotito e Tare. E sentite che gli dice…

di redazionecittaceleste

 

ROMA – Il ballo di Simone ha passi rigidi: «Se resteranno, per me giocheranno anche senza rinnovo». I soggetti del discorso sono i big ancora da sistemare, sono state queste le parole d’Inzaghi nell’ultimo confronto con Lotito e Tare. Decide il mister, su questo non vuole sentirci. Sul mercato in uscita – scrive Il Messaggero – lui non metterà bocca, la rosa definitiva del 31 agosto però non si tocca. Non ha intenzione di fare la fine di Ballardini, Simone segue le orme di Reja e dei suoi fini. Così il tecnico schioda i “ribelli” da un’eventuale tribuna, mettere Pandev e Ledesma fuori rosa nel 2011 fu un boomerang e portò solo sfortuna. Mentre in moltissimi sono pronti a dire addio >>> CONTINUA A LEGGERE

Keita5BIGLIA & KEITA – Per Biglia – Milan permettendo – il problema al momento non si pone, c’è un Balde giovane piuttosto che rischia di restare sul groppone. Replay o quasi di un anno fa, quando alla fine in ritiro non si presentò Keita. Nel week-end il senegalese – ora a Ibiza – è atteso dal rientro dalle vacanze a Roma, magari si terrà subito il fatidico vertice a tre (con Lotito e Calenda) per non lasciare questa situazione in coma. C’è la disponibilità a decidere di comune accordo cosa fare, Keita si andrà ad Auronzo dall’8 al 22 luglio (date ufficiali con 4 amichevoli) a preparare? L’obiettivo è la finale del 13 agosto (parte oggi alle 12 la vendita in prelazione per gli abbonati), da capire se l’esterno – nella Lazio o nella Juve – troverà posto. E se invece tornasse di moda il Milan? Keita, una risposta definitiva, non l’ha mai data. Ha preso tempo e così pure l’operazione Biglia si è rallentata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy