• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

La Juventus smentisce lady Rugani: “Il test è stato fatto l’11 marzo, non l’8”

La Juventus smentisce lady Rugani: “Il test è stato fatto l’11 marzo, non l’8”

Ecco il comunicato della Juventus che smentisce la moglie di Daniele Rugani, Michela Persico

di redazionecittaceleste

ROMA – Il primo calciatore della Serie A a risultare positivo al Coronavirus è stato Daniele Rugani, difensore della Juventus. La moglie del giocatore, Michela Persico, è tornata sulla questione generando non poche polemiche. Il club bianconero ha smentito però tutto. Ecco il comunicato reso noto dall’Ansa: “Ha creato un po’ di scompiglio l’intervista al portale TPI (The Post Internazionale) rilasciata da Michela Persico, la fidanzata del calciatore della Juventus Daniele Rugani, nella quale ricostruisce il caso della positività al coronavirus del difensore bianconero. La giornalista, originaria di Alzano Lombardo (Bergamo), sostiene che il tampone a Rugani per la ricerca del virus è stato effettuato domenica 8 marzo, giorno di Juventus-Inter, e che l’esito gli è stato comunicato il 9.La Juventus contesta questa ricostruzione e fa sapere che la data del test è mercoledì 11 marzo: l’analisi sarebbe stata effettuata al mattino, il responso consegnato alla sera. Alle 23 dell’11 marzo il club bianconero ha diffuso il comunicato ufficiale della positività di Rugani, primo caso di calciatore della Serie A reso noto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy