• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

La Lazio può permettersi il lusso della Champions?

Stasera l’esordio nell’Europa che conta con un mercato arruffato, tanti infortuni e un inizio di campionato stentato

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: Lotito Tare

ROMA – Sembra quasi un lusso, questa Champions. La Lazio può permetterselo? L’entusiasmo di rivedere un palcoscenico così importante, tredici anni dopo, cozza con un mercato arruffato e un inizio di campionato, che si trascina tutte le scorie post-lockdown. Quando, per carità, i biancocelesti si erano conquistati il quarto posto, ma con un cammino ben lontano da quello che li aveva esaltati come principi del calcio italiano. Quella squadra, in lotta per lo scudetto, questa sera sarebbe scesa con un’altra sicurezza in campo. Quella squadra è la stessa, ma sembra avere un blocco sia fisico che psicologico. Inzaghi da mesi sta provando a farle ritrovare la fiducia e il gioco, ma l’ultimo ko contro la Sampdoria ha generato ulteriore sconforto. «E’ la batosta peggiore da quando siedo sulla panchina della Lazio», assicura il tecnico. Dimenticando però che l’ottavo ko nelle ultime 16 gare non può nemmeno essere considerato un caso isolato. Così come un infortunio dietro l’altro. La verità è che, da quando si gioca ogni tre giorni, questo gruppo sembra fragile e inadeguato. Le avvisaglie c’erano state già quando Immobile e compagni erano impegnati in Europa League a stretto giro. I problemi sono tornati quando il Coronavirus ha costretto la Serie A a concludere le ultime 13 giornate fra maggio e agosto. Anche questo campionato sarà anomalo: per questo Lotito, Tare e Inzaghi avevano promesso di non ripetere gli errori del passato. Eppure il deja-vu sembra dietro l’angolo.
BORUSSIA
Solo un moto d’orgoglio può far superare questo momento. Ciò che più preoccupa dell’ultima sconfitta è l’assenza di una reazione della Lazio. Una squadra che in passato era caduta spesso in svantaggio, ma poi aveva ribaltato il risultato. A Marassi non c’è stato nemmeno il tentativo nel secondo tempo. Dunque non resta che sperare in una riscossa stasera in Champions. Anche se sarà tutt’altro che semplice contro un avversario così tosto come il Borussia Dortmund. Attuale terza forza del campionato tedesco, coi gioielli Sancho e Haaland pronti al decollo. Un 3-4-2-1 esaltato dalla spinta sulle fasce di Meunier e Guerreiro, il peso specifico di Witsel e la qualità del baby (17 anni) Bellingham. Per fortuna almeno i precedenti del tecnico Favre coi biancocelesti (tre sconfitte e un pareggio in Europa League) forniscono un appiglio positivo.
CINISMO
Tutto è possibile in un scontro secco. Inzaghi non si sente in bilico, ha studiato il Dortmund nel dettaglio, ma deve eliminare le distrazioni letali (8 gol subiti nelle prime 4 di campionato) del suo malconcio reparto arretrato. I suoi esterni (Marusic e Fares) non sono al meglio e da lì potrebbe arrivare il maggior pericolo. Sarà però fondamentale non badare solo a non prenderle all’esordio. Devono rispolverare i loro talenti soprattutto i big Leiva, Milinkovic e Luis Alberto. Intanto tornerà l’ex Immobile dal primo minuto. Era squalificato con la Samp, Ciro, ma anche lui ha tanta voglia di riscatto. E’ il primo a dover ritrovare sotto porta maggior cinismo. Perché, al di là delle evidenti lacune difensive, vince sempre chi trova un gol in più dell’avversario. La regola vale pure in Champions e la Lazio ha il lusso di poter sfoggiare la scarpa d’oro.

Cittaceleste.it

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Red - 1 mese fa

    Lo ammetto ieri non ho visto la partita, di calcio non capisco niente e mi cospargo il capo di cenere per quello che ho scritto…ma è così bello essere laziali che quando vedo partite come quella di Marassi mi prende la depressione…se può servire a farli giocare come ieri sera giuro di non vedere più neanche un’amichevole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sergiochimaglia - 1 mese fa

    Sono TOTALMENTE d’accordo con te, Red

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Red - 1 mese fa

    La Lazio vista a Marassi neanche il lusso della Coppa Italia potrebbe permettersi, spero che stasera sia diverso, che almeno ci mettano un po’ di cattiveria agonistica in più, poi si può anche perdere ma con orgoglio.
    Non facciamoci illusioni, stasera dobbiamo solo sperare di non prenderne troppi, per quello che hanno dimostrato fino ad oggi il risultato è scontato…magari mi smentissero ma ci credo sempre meno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy