Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Lazio, 17 vittorie fanno rima quasi sempre con scudetto

Sei squadre su sette hanno conquistato il tricolore a fine stagione. Solo la Roma se lo fece strappare da Mourinho

redazionecittaceleste

ROMA - Maggio è ancora lontano, ma lo è di più l'ultimo ko della Lazio. Sembra passata un'eternità dal 25 settembre a San Siro, quando l'Inter vinse 1 a 0. Anche perché oggi i nerazzurri si ritrovano in classifica a -8, sia pure con due partite in meno. Anche la Juve è sotto (60 punti a 62), Inzaghi e i suoi ragazzi possono guardarla dall'alto. Ora però l'appetito vien mangiando. Anzi, dopo la vittoria sul Bologna (mancava all'Olimpico dal 2015) si riapre un buco enorme nello stomaco. Perché nei numeri c'è un meraviglioso presagio da scudetto. Il quarto successo consecutivo, il diciassettesimo nelle ultime ventuno partite non vale solo il record storico della Lazio insieme al primato riconquistato 20 anni dopo nel girone di ritorno. Questo filotto equivale a un trionfo finale quasi garantito: sei delle precedenti sette squadre con una serie così lunga all’interno di un singolo campionato, infatti, si sono cucite poi il tricolore al petto. Ironia del destino, solo la Roma di Spalletti nel 2009/10 (imbattuta addirittura per 24 match con 18 vittorie), riuscì a farselo strappare dall'Inter di Mourinho. Inzaghi non vuole considerarlo quel caso isolato e peraltro gradito a Formello, lo Special Simo vuole ripercorrere in panchina il suo passato glorioso. E' uscito da tempo allo scoperto, ha rincarato la dose sabato pomeriggio: «Vedo la stessa atmosfera della squadra del 2000 in campo». Inzaghi realizzò 19 gol quell'anno, oggi dalla panchina trascina dentro la porta avversaria un intero gruppo.

ATTACCO

Altre due reti rifilate al Bologna, una a testa per Luis Alberto e Correa. E' passata da parecchio l'Immobile-dipendenza, la Lazio vince anche se Ciro resta a digiuno per una giornata. Raggiunta comunque una bella cifra di gol (60) tonda: Inzaghi era riuscito a far meglio (64 centri) a questo punto due anni fa, ma questo rimane comunque il secondo risultato della storia. Davanti c'è solo l'Atalanta, che resta però dietro su un'altra statistica: i biancocelesti hanno sempre segnato almeno due gol in 19 partite di Serie A. Addirittura soltanto Liverpool (22), Manchester City (21) e Psg (20) hanno un bottino superiore in Europa. In attacco la Lazio è una macchina perfetta, con Magic Luis Alberto in una forma aliena. Non solo la rete, che da sola sarebbe valsa la vittoria, ma anche il dodicesimo assist per Correa, tornato a timbrare il cartellino dopo 3 mesi e mezzo (nove match) d'astinenza. Settima firma, Inzaghi può contare su un'ulteriore freccia appuntita.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso