• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio-Acerbi, cala il grande gelo: oggi il confronto

Lazio-Acerbi, cala il grande gelo: oggi il confronto

Lotito resta in silenzio, toccherà a Peruzzi e Tare il lavoro diplomatico

di redazionecittaceleste
notizie Lazio: Francesco Acerbi

ROMA – Cala il gelo, non sarà facile scioglierlo. Servirà diplomazia e buon senso. Acerbi dalla Nazionale ha lanciato una bomba su Formello, ha fatto esplodere ufficialmente il suo caso. Prima Lotito è andato su tutte le furie, poi si è distratto. S’aspetta comunque le scuse dal difensore azzurro, lui non farà più nessun passo. Non gli importa cosa ci sia dietro lo sfogo, Francesco è stato fuori luogo. Toccherà al dt Peruzzi e a Tare fare il lavoro sporco, diplomatico. Adesso pure il grande incontro con l’agente Pastorello (che tenta di smorzare i toni del suo assistito) non ha più una data né un luogo. Acerbi parla di rispetto, ma lui non ne ha avuto nessuno e verrà multato. Ha accusato la società di aver fatto trapelare le cifre richieste (3 milioni) per il suo rinnovo per metterlo in cattiva luce coi tifosi della Lazio. E’ voluto uscire allo scoperto, ma le sue frecciate hanno avuto un effetto contrario. Il popolo biancoceleste è contro Francesco. Per carità, dietro la sua rabbia c’è pure molto altro – questioni mediche, il taglio di due mesi di stipendio e il ritardo del club nel sedersi a tavolino – oltre il prolungamento, ma così è passato dalla parte del torto. Ha gettato benzina sul fuoco e non è stato nemmeno furbo. Con ancora tre anni di contratto (a 1,8 milioni) è solo suo l’interesse del ritocco. Per la Lazio rimane incedibile e può tenerselo alle stesse cifre senza paura che qualcuno possa soffiarglielo. C’è chi ipotizza che Francesco abbia una big (Inter, Napoli o Chelsea) dietro e per questo abbia deciso d’arrivare allo scontro. Dal suo entourage però smentiscono in modo perentorio: «Sta bene alla Lazio e lo ha detto». Bisogna ricucire in fretta lo strappo, anche Inzaghi adesso è sempre più preoccupato. Acerbi è il leader del reparto arretrato e guai ad averlo scontento e demotivato.

Cittaceleste.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Red - 3 settimane fa

    Acerbi…scontento e demotivato…per me lo possono anche regalare, mandare in tribuna per i prossimi 3 anni o a fare le pulize a Formello…meglio prendere 3 gol a partita che vedere gente così con la maglia della Lazio…indegno e codardo, se aveva qualcosa da dire avrebbe potuto farlo davanti al gatto e alla volpe non dal ritiro della nazionale, penso che abbia sbagliato sponda del Tevere, qui si tifa la maglia non il giocatore, chiunque esso sia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy