Lazio, Acerbi sogna un’altra perla col Torino

Il difensore deve riscattarsi dell’errore su Ribery contro la Fiorentina

di redazionecittaceleste

ROMA – Rivede il Torino e il gol più bello della sua carriera. Botta dalla trequarti, palla quasi all’incrocio, sotto la traversa: «Una rete così la fai solo se tiri senza pensarci e basta». Chissà se Acerbi stasera riprenderà la mira. Non è certo un bomber, uno che segna, è fondamentale piuttosto che riprenda la sua leadership in difesa. La Lazio continua a subire gol dalla ripresa. Tre dall’Atalanta, uno nell’ultima giornata contro la Fiorentina. Non è più la miglior retroguardia della Serie A, ma è normale senza la miglior forma. Ribery sabato ha superato Patric e Parolo, poi ha mandato anche Acerbi a vuoto prima di centrare la porta. Il Leone non l’ha mandata proprio giù quella finta e vuole rifarsi subito stasera. Poco importa che abbia recuperato ben 9 palloni nell’ultima sfida, l’obiettivo stavolta è mantenere inviolati i pali di Strakosha. Dovrà vedersela con Belotti stasera, lo conosce dalla Nazionale e riuscì a neutralizzarlo già all’andata, quando il Gallo mise a segno con un autogol pure il quarto centro della sconfitta. In attacco vinse l’amico Immobile il duello il 30 ottobre con una doppietta. Ciro e Acerbi vogliono confermare in campo la loro grande sintonia.

SCELTE
Sarà loro, i leader, a trascinare ancora la Lazio alla vittoria. Manca la forma, ma è più forte la voglia. Patric confermato al fianco di Acerbi dietro sul centro-destra, torna Radu a sinistra. Straordinari per Lazzari e Jony sulle fasce, Marusic può tornare titolare col Milan: entrerà con Lukaku nella ripresa. Ancora Parolo (Leiva assente) in regia, con Catladi pronto a dargli il cambio dalla panchina. Luis Alberto e Milinkovic a completare la mediana. Il serbo sembra quello con la condizione migliore, ma lo spagnolo è riuscito a risolvere l’ultima gara. Gli darà morale per superare gli acciacchi l’ultima magia. Chissà invece se avrà smaltito l’affaticamento Correa: non ha forzato al suo ingresso con la Fiorentina, stasera riparte dal primo minuto – al posto di Caicedo – per darà il cambio di passo e un’accelerata. Speriamo sia una sgommata in classifica.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy