Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Lazio, Cataldi vuole giocare a ogni costo ma resta in bilico

Notizie Lazio: Danilo Cataldi

E' reduce da una distrazione alla caviglia. Se non dovesse farcela pronto uno dei due Anderson

redazionecittaceleste

ROMA - La forza d’animo come antidoto d’ogni malanno. Dovrà stringere a tutti i costi i denti, Cataldi, a centrocampo. Gli uomini sono contati perché Inzaghi dovrà per forza spostare un gioiello in attacco oppure cambiare modulo. A supporto di Correa, Milinkovic o Luis Alberto. Oppure entrambi nel caso in cui il tecnico dovesse optare per un 3-4-2-1: i due scalerebbero e andrebbero ad aiutare la mediana a turno. Diventa comunque fondamentale il recupero di Cataldi per qualsiasi piano. L’ex Primavera era uscito con l’Atalanta malconcio, gli accertamenti avevano scongiurato (piccolo stiramento di una parte della caviglia) il peggio. E’ stato rimesso in piedi, ma ha riposato col Toro. Non è al top, ma giura d’essere pronto. Altrimenti rimarrebbe solo Anderson con Parolo. Perché ieri Leiva è tornato ad allenarsi a Formello per testare il suo ginocchio. Gli era stato consigliato il riposo prolungato, in questi giorni capirà se potrà andare almeno in panchina sabato. Luiz Felipe non verrà invece convocato, ma effettuerà – con Adekanye - una risonanza per testare la lesione all’adduttore e capire se poter tornare in gruppo e poi nelle sfide fra Lecce e Sassuolo.

VISITA

L’emergenza era preventivabile, ma non sino a questo punto. E, giocando ogni tre giorni, la situazione può complicarsi ancora tanto. Più di un giocatore (vedi Acerbi) è già affaticato e non c’è più ricambio. Peccato che il nuovo acquisto Escalante non possa già scendere in campo. Ieri mattina ha visitato Formello e parlato con Inzaghi. Sta cercando casa a Roma per il prossimo anno, poi andrà in vacanza qualche giorno prima di tornare ad allenarsi con la Lazio. Sarebbe bello ritrovarsi da nuovo acquisto col tricolore sul petto.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso