Lazio – Dopo Immobile e Acerbi, Inzaghi “sceglie” Lazzari

Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha dimostrato di non sbagliare mai sulle scelte dei calciatori, con l’eventuale arrivo di Lazzari sono 3 i calciatori scelti espressamente da Inzaghi con Immobile e Acerbi

di redazionecittaceleste

Inzaghi–Immobile–Acerbi–Lazzari–Petagna–Gomez

Lazio, quando Inzaghi sceglie è infallibile: Immobile, Acerbi, Lazzari. Lo aveva fatto anche con Petagna e Gomez

ROMA – L’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi che ha rinnovato il suo contratto con la Lazio fino al 2021, sarà ancora alla guida della sua squadra del cuore. Da quando siede sulla panchina biancoceleste Inzaghi ha cambiato fisionomia alla sua Lazio, sia tatticamente che a livello di atteggiamento e interpretazione delle gare, ma una delle capacità più importanti mostrate dal tecnico piacentino in questi anni è la conoscenza e il saper scegliere i calciatori giusti, anche sul mercato.

Inzaghi spesso nel periodo del calciomercato ha consegnato a Tare alcune liste di nomi da poter acquistare in determinati ruoli. Due dei calciatori scelti nel vero senso della parola da Inzaghi, che militano attualmente nella Lazio sono: Ciro Immobile e Franscesco Acerbi. Il primo, arrivato alla Lazio nel 2016, con il tecnico biancocelste che ha spesso ripetuto: “L’ho voluto fortemente”, riferito al bomber di Torre Annunziata. Ciro ha collezionato con la Lazio 134 presenze in totale, segnando 86 gol con la maglia biancoceleste, laureandosi lo scorso anno capocannoniere al pari di Icardi, e raggiungendo tutti gli anni la doppia cifra. Immobile è diventato un beniamino dei tifosi biancocelesti, si è conquistato la gente laziale a suon di gol e spirito di sacrificio. Il rapporto qualità prezzo è stato eccezionale, essendo stato pagato solo 8,5 milioni di euro dal Siviglia. Un giocatore fondamentale nella Lazio di oggi.

lazio-milan
Immobile

Il secondo, è arrivato lo scorso anno dal Sassuolo, dopo una lunga trattativa. “Inzaghi mi ha voluto fortemente, non potevo dire no”, le parole del difensore lombardo appena arrivato a Roma. Acerbi in un solo anno si è praticamente caricato al difesa sule spalle diventando il leader della retroguardia laziale. Calciatore di grande esperienza al servizio di Inzaghi, che ha sempre puntato su di lui, lo dimostrano le 50 partite giocate durante la stagione appena trascorsa. Un pilastro della squadra di Inzaghi, che in un solo anno si è preso la Lazio, con la sua personalità, grinta ed equilibrio. Un calciatore fondamentale scelto e voluto dal tecnico laziale.

Notizie-Lazio-Acerbi-non-vuole-mollare
Acerbi

Inzaghi nella scorsa sessione di mercato e in quella precedente aveva anche individuato i profili di Alejandro Gomez e Andrea Petagna, che allora militavano con l’Atalanta, ma Tare preferì andare su altri profili, ovvero Correa, che comunque ha offerto una stagione ottima, contribuendo in maniera sostanziale alla vittoria della Coppa Italia e non solo. Mentre per l’attacco si virò su Caicedo, che nel primo anno non ha convinto, mentre nella stagione appena terminata ha dimostrato di poter stare nella rosa biancoceleste. Ma ancora una volta Inzaghi, ci aveva visto lungo su Gomez e Petagna. Il primo ha contribuito a portare l’Atalanta in Champions e in finale di Coppa Italia, traguardi nemmeno immaginati ad inzio stagione, Papu ha collezionato 46 presenze, 11 gol e 13 assist. Mentre Petagna ha trasciato la SPAL alla salvezza, collezionando 37 presenze e 17 gol. L’attaccante della SPAL, potrebbe arrivare con due stagioni di ritardo rispetto alla richiesta di Inzaghi, visto che potrebbe essere lui il rinforzo per il reparto avanzato biancocelste, qualora dovesse partire Caicedo. Inzaghi ancora una volta ci aveva visto lungo.

Gomez-Petagna
Gomez-Petagna

Ultimo ma non in ordine di tempo, visto che Inzaghi lo aveva chiesto già dallo scorso anno, è Manuel Lazzari, esterno destro della SPAL. La trattativa per portarlo alla Lazio sta vivendo la sua fase cruciale, dopo il tentativo di inserimento della Fiorentina sventato, la Lazio si appresta a chiudere l’operazione, e regalare ad Inzaghi il suo nuovo quinto di destra. Il tecnico biancoceleste aveva già espresso la sua preferenza lo scorso anno su Lazzari, ma la società preferì fare altre scelte. Ora Tare è pronto ad accontentare Inzaghi, i 10 milioni offerti dalla Lazio dovrebbero bastare per portare a Roma Lazzari, in più la Lazio prolungherà il prestito di Murgia alla SPAL inserendo il diritto di riscatto a 5 milioni e il controriscatto a suo favore a 6. Le due operazioni saranno però distinte e separate.

Notizie Lazio - All-in per Lazzari

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy