Lazio, Immobile non si ferma più. Ma a Parma…

Ciro segna ancora nonostante un dolore forte al tallone e alla caviglia che, in vista del derby, potrebbe fargli saltare la prossima trasferta

di redazionecittaceleste

ROMA – Immobile non si ferma mai. Sofferente, un po’ claudicante ma sempre inesorabile davanti alla porta. Una sentenza. Con la Fiorentina segna il quinto gol di fila, il decimo nelle ultime undici partite di campionato da lui giocate. L’unica volta in cui non è andato a segno è stata col Verona il 12 dicembre. Per il resto quasi un filotto. Ieri Ciro ha realizzato il suo 141esimo gol in maglia biancoceleste, adesso è a diciotto reti da Silvio Piola. E, continuando così, potrebbe superarlo in questa stagione senza problemi. Record su record, senza sosta. E senza fermarsi mai, nemmeno quando non è al massimo della forma. Già perché il centravanti è stato a rischio per un problema al tendine d’Achille e alla caviglia. Fastidio che il bomber si trascina da un po’ di tempo, ma ha stretto i denti ed è sceso in campo perché era tanta la voglia di esserci e aiutare la squadra ad uscire da un pericoloso empasse.

BOMBER E LEADER
E’ un trascinatore, si sente in parte responsabile e non sarebbe mancato per nessun motivo al mondo. Un capitano vero: “Convivo con un fastidio al tendine che mi ha limitato col Genoa, non potevo essere assente con la Fiorentina, volevo giocare a tutti i costi. Stavamo passando un momento complicato in cui ci sono mancati tanti, troppi punti. Stiamo facendo più fatica a fare gol rispetto alle altre annate. Credo sia una questione di mentalità, abbiamo fatto grandissime partite ma anche pessime. Adesso dobbiamo dare più del cento per cento perché abbiamo perso troppi punti all’inizio e abbiamo il dovere di recuperare terreno in classifica. Non ci piace stare in questa posizione, dipende da noi”. Parole importanti che Immobile vorrebbe tanto facessero breccia nello spogliatoio: “Dobbiamo metterci in testa di dare continuità di risultati, andando a vincere a Parma per presentarci al derby nel migliore dei modi”. Sa bene, Ciro che la Lazio vista ieri ha sofferto più de dovuto e, per certo versi, non è ancora la squadra ammirata l’anno scorso e a sprazzi in qualche partita. “Dovevamo vincere e ci siamo riusciti, ora dobbiamo fare altrettanto nelle prossime partite”, la carica del bomber laziale. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy