Lazio, Inzaghi e l’ultimo tabù da sfatare contro l’Atalanta

Nelle ultime due stagioni nessuna vittoria e ben due ko in cinque gare

di redazionecittaceleste

ROMA – C’è solo un ultimo tabù da sfatare per Inzaghi: ha battuto solo nella finale di Coppa Italia Gasperini. In campionato l’Atalanta è la sua bestia nera nelle ultime due stagioni: nessuna vittoria e ben due ko in cinque gare. L’ultima, prima della Coppa Italia, lo scorso anno (1-3 reti di Zapata, Castagne e autorete di Wallace) cancellò le già residue speranze della Lazio. Fu la squadra di Gasperini a prendersi la Champions e, ironia del destino, Inzaghi per un attimo il candidato numero uno a sedersi in panchina al suo posto. In pochi lo sanno, ma Percassi contattò davvero Simone prima della fine del campionato, quando sembrava che il suo tecnico avesse trovato con la Roma un accordo. Tutto saltò quasi all’ultimo minuto, Gasperini decise di firmare il rinnovo orobico e Inzaghi non ebbe nemmeno più il tempo di meditare ulteriormente sul corteggiamento. Altro che Juve e Milan, avrebbe pensato eccome all’ipotesi di tornare a lavorare nell’ambiente più sereno di Bergamo. Invece alla fine è rimasto ancora più felice e contento a Formello. Solo che proprio contro la sua ex squadra da giocatore ha toccato quest’anno il suo punto più basso, ma anche la risalita dall’inferno: da 3 a 0 al 3 a 3 nel secondo tempo. Però solo pareggio. Quindi adesso Simone vuole finalmente la vittoria ad ogni costo.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy