Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Lazio, ora rimetti le ali

ROME, ITALY - JANUARY 26: Senad Lulic of SS Lazio in action during the Serie A match between AS Roma and  SS Lazio at Stadio Olimpico on January 26, 2020 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Disastrosi nel derby Lazzari e Lulic. L'ex Spal avrebbe bisogno di riposarsi, il bosniaco di schiarire i suoi piani.

redazionecittaceleste

ROMA - Come poteva volare nel derby? Oltre il motore Luis Alberto, la Lazio domenica ha perso le ali. Semplicemente disastrosi Lazzari e Lulic. In particolare il bosniaco asfaltato da Under per tutti i 90 minuti, è sembrato in grande difficoltà l'altro ieri. Dal principio nervoso, ha commesso un fallo e un errore dietro l'altro. L'esterno della Roma lo ha mandato sempre nel panico, così Senad ha persino fatto passare il cross del rigore rientrato. Inconsistente, Lulic, ha accettato di essere riconvocato dalla Bosnia il prossimo 26 marzo per lo spareggio contro l'Irlanda del Nord, ma ora vuole pure schiarirsi le idee per il prossimo anno. E' fissato per la fine del mercato l'appuntamento, anche se lui giura di non essere ancora stato chiamato. Alla Lazio in questo gennaio erano stati proposti Coentrao e Ghulam per il suo ruolo, la società biancoceleste ha declinato. Ma bisogna fare una scelta per il futuro. Certo invece a destra, dove Lazzari è un autentico motorino. Per questo da lui ci si aspettava molto di più domenica pomeriggio, anche se avrebbe bisogno di riposo. Gioca da tantissime gare di seguito, l'infortunio di Marusic sta pensando parecchio perché non gli consente mai di riprendere il fiato. Domenica Manuel non ha mai passato Spinazzola in dribbling, è apparso in difficoltà dietro. Quando ha spinto nella ripresa è stato o atterrato o contenuto. Chissà che con la Spal, su quella fascia non sia Patric a regalargli un indispensabile turno di stop e d'ossigeno.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso