gazzanet

Lazio, per Milinkovic e Wallace è la Brexit la via d’uscita

Mercato Lazio, idea Miskovic per il dopo Milinkovic

Giorni decisivi per il passaggio in Premier, occhio anche a Bastos al Watford

redazionecittaceleste

ROMA - La Brexit è la via d'uscita per la Lazio. Perché ora il triangolo va considerato. C'è poco più di una settimana di tempo, forse anche meno. In Premier il mercato chiude l'otto agosto: il Manchester deve ancora “disfarsi” di Pogba, formulare l'offerta da almeno 90-95 milioni coi bonus per Milinkovic e far quadrare ogni aspetto burocratico. Dunque, quella che viene, è davvero una settimana di fuoco.

Lotito e Tare sperano anche in qualche altro rilancio, c'è sempre il Psg dietro l'angolo. Bisogna fare in fretta a vendere Sergej, bisogna correre per non farsi scappare il sostituto. Yazici non è stato impiegato dal Trabzonspor contro il Parma, ufficialmente per un piccolo problema fisico, in realtà anche per il mercato. Il problema è che il Lille ha incassato quasi 100 milioni per Pepé ed è pronto a un nuovo assalto decisivo. E' vero che si è promesso alla Lazio, il centrocampista turco, ma non ha intenzione di attendere all'infinito. Tare col suo entourage lo ha tranquillizzato, ma quanto successo con Wesley qualcosa lo ha insegnato. Il presidente Agaoglu ha già fatto sapere di volere 20 milioni più il 20% sulla futura rivendita, senza i soldi di Milinkovic è impossibile spendere in anticipo quella cifra. E allora oggi inizia la corsa. E anche per altri si guardano i confini inglesi: Mendes lavora sempre per sistemare Wallace al Wolverhampton. Bastos non ha partecipato al ritiro per tutto luglio, per lui occhio al Watford.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso